Attualità Roma

Le monetine della Fontana di Trevi a Roma non più alla Caritas

Don Benoni, direttore della Caritas di Roma: speriamo in una soluzione, grazie a tutti coloro che hanno donato

Roma - Un milione e mezzo di euro di incasso annuo. 

Dal primo aprile, le monetine della Fontana di Trevi potrebbero non andare alla Caritas di Roma, come è stato finora. Tramite bandi, dovrebbero essere destinate a “progetti sociali” ma anche “alla manutenzione dei beni culturali”.

La decisione di affidare alla Caritas di Roma i soldi che i turisti lanciano nella vasca, in segno beneaugurante, risale al 2001 in seguito ad una decisione dell’allora sindaco della capitale Veltroni. Una scelta confermata anche dalle altre giunte. L'amministrazione Raggi ha costituito un gruppo di lavoro che è arrivato invece a questa decisione. Il rischio è che ora, alla Caritas, manchino circa un milione e mezzo di euro. È questa la cifra raccolta, lo scorso anno, per attività di sostegno ai poveri della capitale.