Giudiziaria Comiso

Un 33enne comisano indagato per l'incidente costato la vita a tre

Era alla guida dell’autoarticolato che avrebbe disseminato olio sull’asfalto

Comiso - La Procura di Messina ha indagato tre camionisti nell’ambito dell’indagine sul tragico incidente avvenuto sull’autostrada Messina-Catania, all’alba di martedì scorso, con tre feriti, il modicano Salvatore Caschetto, 41 anni, camionista, l’assistente capo della polizia stradale, Angelo Gabriele Spadaro, 55 anni, travolto da un Tir mentre stava intervenendo su un precedente incidente, e Rosa Biviera, 80 anni, di Bovalino, in provincia di Reggio Calabria, che era a bordo di un’auto.

Gli indagati sono tre autotrasportatori: un comisano di 33 anni, che era alla guida dell’autoarticolato che avrebbe disseminato olio sull’asfalto, accusato di di attentato alla sicurezza dei trasporti, perché l’aver disseminato l’olio sulla carreggiata in direzione Messina avrebbe messo a rischio tutti gli altri utenti, un catanese di 43enne, che con il proprio mezzo ha travolto il poliziotto, e un 28enne, il cui autotreno ha investito e ucciso Caschetto sceso dal suo tir per aiutare le altre persone.
Tutti e tre sono accusati di omicidio stradale e disastro colposo in concorso.