Economia Ragusa

L'andamento delle azioni Bapr Ragusa e le azioni date in pegno

Il Cda ha autorizzato un taglio del valore delle azioni

Ragusa - BAPR Ragusa ha sempre avuto un CET1 molto alto ed è nota in Italia per la sua solidità. Che cos'è il CET1? E' il valore che esprime appunto la solidità di una banca. 

Banca Agricola Popolare di Ragusa è un istituto di credito non quotato in borsa. Nel caso di azioni di banche non quotate, il meccanismo attraverso cui viene fissato il valore delle azioni è il seguente: è la stessa banca, che attraverso un complesso calcolo matematico/finanziario, sotto la supervisione del Collegio Sindacale e della Società di Revisione (che si può semplificare nella formula: rapporto tra patrimonio e numero di azioni in circolazione), fissa il prezzo delle proprie azioni e poi spesso consiglia a pioggia alla propria clientela di acquistarle perchè diventino soci della “banca del territorio” (violando anche spesso la buona regola di diversificazione del rischio).

Tra le varie anomalie che si possono registrare nel comportamento della BAPR, rientrano gli acquisti “consigliati”, per non dire “obbligati”, di azioni BAPR da parte dei clienti, che successivamente sono state messe in pegno. Questo è un fatto singolare, perchè la Banca emittente dice ai clienti di acquistare le azioni per poi metterle in pegno: così in caso di insolvenza del cliente, la Banca emittente BAPR in pratica spende il pegno delle proprie azioni riducendo il proprio patrimonio. Una domanda sorge spontanea: quante sono oggi le azioni in pegno?

Intanto, il valore delle azioni rispetto alla precedente asta è passato di colpo da 99 euro a 83 euro e cinquanta centesimi. Nell'agosto 2018 il valore delle stesse azioni era di 117 euro e quaranta centesimi. 


© Riproduzione riservata