Economia Ragusa

Donnafugata Resort, prenotazioni per 1mln e 600 mila euro, ma chiuso

Paradossi economici

Ragusa - Tema: come fa un albergo che ha prenotazioni estive per un fatturabile di un milione 600 mila euro a essere chiuso per fallimento. 

Svolgimento: Non lo sappiamo.

La vicenda è quella del Donnafugata Resort di contrada Piombo, in territorio di Ragusa. Dopo il fallimento della società di gestione, decretato in maggio dal Tribunale di Ragusa, la prima asta è andata deserta. Si attendono ora i successivi ribassi, fino a quando il prezzo d’affitto della struttura ricettiva non sarà sceso sotto soglia. Intanto, 45 lavoratori, dal primo dicembre scorso sono disoccupati, senza cassa integrazione, coi contratti di lavoro congelati. Vantano il mancato pagamento della 13esima e 14esima mensilità del 2018 più il trattamento di fine rapporto per il rateo 30 maggio/30 novembre 2018.

L’avvocato Giovanni Gurrieri ha ricevuto dal Tribunale di Ragusa l'incarico di curatore fallimentare. E questi ha pubblicato l' avviso per sollecitare la presentazione di offerte per la stipula di un contratto d’affitto del complesso aziendale appartenente a società dichiarata fallita con sentenza del Tribunale di Ragusa del 30 maggio 2018 e in esercizio provvisorio fino al 30 novembre 2018.

Il legale ha messo all’asta la struttura per un contratto d’affitto biennale partendo da 32 mila euro mensili con fidejussione bancaria di 5 milioni di euro. Troppi. Non è arrivata alcuna offerta. 

L’obiettivo, dopo l’affitto biennale, è di vendere il Resort a un nuovo acquirente. Serve una multinazionale.