Attualità Comiso

La giunta Schembari annulla privatizzazione cimitero Comiso

Annullamento delle procedure preordinate all’affidamento della concessione per la realizzazione del sistema cimiteriale

Comiso - “L’attività politica facente capo a me, si è sempre caratterizzata per la profonda avversione all’ampliamento e alla gestione del cimitero attraverso l’utilizzo del partenariato pubblico/privato, cioè della finanza di progetto – ha spiegato il Sindaco – ritenendo che l’ampliamento e la gestione della struttura già esistente a Comiso da parte di privati avrebbe comportato un carico economico per la città, quando invece il medesimo obiettivo è perseguibile con fondi pubblici.

Inoltre – ha continuato la Schembari – ho fortemente sostenuto in campagna elettorale l’impegno ad intraprendere ogni possibile azione tendente ad evitare la privatizzazione del cimitero di Comiso , per cui questa Amministrazione ha dato seguito agli impegni assunti non prima di avere acquisito un parere legale dove è esplicitamente chiaro che alle Pubbliche Amministrazioni, secondo le leggi in merito, è sempre riconosciuto il potere di sospendere, revocare e/o annullare le procedure di gara in presenza di determinate condizioni e in autotutela quando l’iter procedurale non risponde più alle esigenze dell’Ente anche in relazione ad una nuova valutazione dell’interesse pubblico originario.

Reputiamo invece possibile – ancora il primo cittadino – prevedere la realizzazione del cimitero di Pedalino e la relativa proposta progettuale del tutto scissa dal cimitero esistente a Comiso. Ma prima di attivare qualunque misura e prendere qualunque decisione, avvieremo un confronto con i cittadini della frazione per avere, eventualmente, pieno mandato a procedere”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562774787-3-riviera.gif