Giudiziaria Roma

Corruzione al Consiglio di Stato, indagati Lombardo e Saverio Romano

Le sentenze comprate

Roma - 31 nomi eccellenti. Sono quelli su cui indaga la Procura di Roma, circa la presunta la Corruzione al Consiglio di Stato. Fra gli indagati ci sono Raffaele Lombardo, ex presidente della Regione siciliana e leader autonomista e l’ex ministro Saverio Romano, per il quale l’accusa sarebbe quella di rivelazione di segreto d’ufficio.

Quella su cui indaga da tempo la Procura di Roma (in collaborazione con quella di Messina) è una vicenda legata alle dichiarazioni dell’avvocato Pietro Amara, arrestato l’anno scorso e che adesso collabora con i magistrati: Amara avrebbe condizionato l’esito di alcuni procedimenti penali riguardanti suoi assistiti grazie a presunte corruzioni di giudici.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg