Attualità Ragusa

Ex Provincia Rg vara piano anticorruzione, ma no a segnalazioni

Le segnalazioni non si possono fare

Ragusa - Il Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Salvatore Piazza ha adottato il Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2019-2021, su proposta del responsabile dell’ente ch’è il segretario generale, Vito Vittorio Scalogna. Nel Piano si fa un'analisi del contesto interno dell'Ente che mira a valutare tutti gli aspetti legati all'organizzazione e alla gestione operativa che possono influenzare la sensibilità della struttura al rischio corruzione.

Il Piano redatto dal Segretario Generale ha però una falla che nella determina commissariale viene ammessa candidamente. Ovvero “l’Anac ha reso noto che è stato pubblicato in modalità open source il software che consente la compilazione, l’invio e la ricezione delle segnalazioni di illecito da parte di dipendenti/utenti interni di una amministrazione. Il software in questione è disponibile, unitamente alla documentazione, sulla piattaforma github alla url https://github.com/anticorruzione/openwhistleblowing sotto licenza EUPL 1.2”. Ebbene l’ex Provincia di Ragusa non ha potuto installare il relativo programma come sostiene il responsabile dei servizi infornatici dell’Ente “perché la nostra infrastruttura IT è basata su architettura Microsoft windows, per cui, anche se si provasse ad installarlo, essendo un software rilasciato su piattaforma Linux, necessiterebbe di una diversa attività di configurazione e, nell'esercizio, non potrebbero essere assicurati alcuni aspetti gestionali fondamentali quali ad esempio: manutenzione, backup dei dati etc. così come invece avviene regolarmente per i prodotti windowscompatibili.”. Quindi, niente segnalazioni tramite il programma operato dall’Anac.