Cronaca Facia vocata

Vento dai Balcani, agricoltura in ginocchio, sia dichiarata calamità

Le raffiche di vento hanno distrutto le serre, scoperchiandole in molti casi, in tutta la fascia vocata

Da Vittoria a Pachino agricoltura in ginocchio, per colpa del vento che spira dai Balcani. Un unico grido si ode dalle campagne: sia dichiarato lo stato di calamità naturale. 

Superano quota cento le serre scoperchiate nella fascia vocata. E' già iniziata la conta dei danni, mentre la protezione civile sta censendo le strutture colpite da questa eccezionale ondata di maltempo.