Attualità Pozzallo

Si intitoli sezione della biblioteca a Giovanella Tasca

Il papà, Emilio era originario di Scicli

Pozzallo - In data 26 febbraio 2019, il consigliere Stella Morana ha proposto al Consiglio Comunale di intitolare quella parte di biblioteca che verrà realizzata con i proventi della seconda edizione di “Famiglie in Festa”, alla nostra concittadina Giovanella Tasca, vittima di femminicidio il 2 luglio 1998.
La mozione di indirizzo è stata accolta con entusiasmo dall’intero Consiglio Comunale che all’unanimità ha espresso voto favorevole alla proposta.

Durante il suo intervento la dottoressa Morana ha aggiunto: “Considerati i crescenti fenomeni di violenza fra i più giovani che si stanno avviando all’età adulta con sempre maggiori carenze relative all’autocontrollo, alla gestione della rabbia e all’empatia, i libri - da sempre - rappresentano un importante antidoto alla violenza perché consentono a chi li legge di dare parola alle proprie emozioni, che anziché essere agite in maniera impulsiva, possono essere mentalizzate e dunque espresse in forme più sane. Dall’amore per i libri può nascere solo un amore non viziato e libero da appartenenze etniche o legate al genere e ritengo sia simbolicamente importante, poter dare il nome di Giovannella Tasca a questo spazio giovane e di cultura. È importante farlo perché bisogna ricordare alle generazioni future che la violenza uccide ma soprattutto è necessario per ricordare la storia di una giovane ragazza che amava l’arte e che nonostante tutto amava la vita e la sua indipendenza, e che aveva investito i suoi sogni nel progetto di un negozio dove vendeva i frutti della sua creatività e della sua spiccata sensibilità”.