Cronaca Acireale

Ritrovato in mare il corpo di Enrico Cordella. FOTO

Trovato il corpo del ventiduenne di Acireale, scomparso dalla sera del 24 febbraio, quando un'onda anomala lo ha inghiottito assieme alla sua fidanzata e a un amico

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551734867-1-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735105-1-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg&size=666x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735517-1-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735517-2-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735517-3-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551734867-1-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735105-1-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735517-1-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735517-2-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2019/1551735517-3-ritrovato-mare-corpo-enrico-cordella.jpg

Acireale - Il corpo di Enrico Cordella era incastrato in uno scoglio a tre metri di profondità. E' stato il parroco Francesco Mazzoli a chiedere ai sommozzatori di fare un'immersione notturna, utilizzando le luci artificiali. Ad immergersi sono stati i sub Giorgio Condorelli, Saro Fichera e Antonio Fichera. Intorno alle 19,30 il corpo del giovane è stato individuato e sono scattate le operazioni per il recupero. Nei giorni scorsi avevano continuato a cercarlo amici e volontari e anche i militari di Sigonella. Finalmente la famiglia potrà dare giusta sepoltura ad Enrico, al quale il parroco ha voluto dare sulla barca l'estrema unzione.

Il ritrovamento

Alle 18,30 tre sub invitati dal parroco della chiesa di Santa Maria La Scala si sono gettati in mare e intorno alle 19,30 hanno segnalato la presenza di un corpo incastrato a tre metri di profondità a pochi metri dalla riva in direzione di via Mulino.

Ore 21.00 la motovedetta della guardia costiera è uscita in mare per recuperare il corpo ritrovato e incastrato in una insenatura. Il cadavere è apparso dilaniato e il recupero si è riveltoa difficile. Il sub che ha avvistato per primo il corpo è in stato di choc.

Ore 21.40 il corpo è stato recuperato. E portato sulla riva per essere identificato. 

Il cadavere di Enrico è stato adagiato su un gommone diretto verso il molo dove ad attenderlo c'erano i fratelli del ragazzo. A loro è toccato il doloroso atto del riconoscimento.

Anche il parroco di Santa Maria la Scala, don Francesco Mazzoli, che ha seguito molto da vicino l'attesa per il ritrovamento del cadavere, è salito su una barca per raggiungere la zona dell'avvistamento. Ha dato l'esterema unzione. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg