Attualità Acireale

Acireale, Enrico potrà finalmente riposare

L'omelia del parroco

Acireale - Celebrati oggi pomeriggio nella Cattedrale di Acireale i funerali di Enrico Cordella, il 22enne inghiottito dalla furia del mare domenica 24 febbraio mentre con la fidanzata Margherita e l’amico Luciano si trovava sul molo di Santa Maria La Scala.

L’ultimo saluto, a una settimana esatta dai funerali di Margherita e Lorenzo: strazianti le parole dell’omelia del parroco di Santa Maria la Scala padre Francesco Mazzoli. “Caro Enrico, il poterti ritrovare e consegnare alla tua famiglia è un grande dono di Dio. Nuota verso il paradiso, Enrico”.

Tante le persone presenti: oltre ai familiari e agli amici, anche tanti conoscenti e compaesani, tutti colpiti da questa immane tragedia. Oggi il sindaco di Acireale ha proclamato anche il lutto cittadino. All’uscita della bara gli amici hanno fatto volare dei palloncini bianchi in cielo.