Economia Portopalo di Capo Passero

Orate in fuga, 98 licenziati

Danni per 17 milioni all'azienda a causa del maltempo

Portopalo di Capo Passero - L'azienda di itticoltura Acqua Azzurra, tra Marzamemi e Portopalo, nel Siracusano, ha avviato le procedure di licenziamento per i suoi 98 dipendenti (52 dei quali a tempo indeterminato) dopo il maltempo dei giorni scorsi che ha provocato danni per 17 milioni e mezzo di euro secondo le stime della stessa azienda.

"E' una notizia drammatica - ha detto Domenico Bellinvia della Flai Cgil -. L'azienda è costretta chiudere: il maltempo ha distrutto quasi tutte le 36 gabbie che contenevano spigole e orate, migliaia di tonnellate di pesce. Senza considerare che oltre a 98 famiglie in strada ne abbiamo almeno altre 40 dell'indotto. Stiamo organizzando per lunedì un'assemblea alla presenza degli assessori regionali all'agricoltura e al lavoro". Il pesce è stato recuperato nei giorni successivi e rivenduto a prezzi stracciati.