Giudiziaria Ragusa

Femminicidio, confermato ergastolo per coniuge assassino

La donna è scomparsa nell'87

Ragusa - Con Sentenza n. 1335/2018 emessa dalla Corte di Cassazione I sezione in data 21/11/2018 è stata confermata la condanna alla pena dell'ergastolo del Sig. Scudera Vincenzo, nato il 23/08/1958 a Gela, accusato dell'omicidio aggravato della moglie Sig.ra Palmieri Rosaria, nata a Gela il 15/06/1973. La donna era scomparsa da Gela nel 1987 ma solo nel 2014 la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta ha ritenuto di procedere nei confronti del marito per il quale vi erano gravi indizi di colpevolezza.

Le parti civili, residenti da anni a Ragusa, Cassaro Teresa madre della vittima Palmieri Rosaria assistita dall'avv. Maria Platania del foro di Ragusa e le sorelle della vittima Palmieri Cinzia e Palmieri Ornella assistite dall'avv. Serena Cilia del foro di Ragusa, dopo tanti anni, hanno finalmente ottenuto giustizia con la condanna dell'imputato al risarcimento del danno oltre che al pagamento di una provvisionale di € 50.000 in favore della madre ed € 20.000,00 ciascuno in favore delle sorelle.