Giudiziaria Vittoria

Procura indaga su assegnazione box Vittoria

Dopo le dichiarazioni del commissario Dispenza su Rai Uno

Vittoria - La procura di Ragusa ha deciso di indagare sull'assegnazione dei 74 box del mercato ortofrutticolo di Vittoria. Uomini della squadra mobile di Ragusa e del Commissariato di Vittoria sono negli uffici del comune di Vittoria per acquisire atti e provvedimenti.

E' probabile che l'inchiesta sia partita dopo le dichiarazioni del Commissario Filippo Dispenza che regge attualmente il Comune di Vittoria rese ad Uno Mattina la scorsa settimana dove ha parlato di 'box non assegnati legittimamente da oltre 40 anni e senza una gara di evidenza pubblica. 

Ci sono cinque indagati in merito all’aggiudicazione di sei box del mercato ortofrutticolo. Il provvedimento di sequestro è firmato dal procuratore capo Fabio D’Anna e dal sostituto Gaetano Scollo. L’ipotesi di reato riguarderebbe l’omissione di atti di ufficio. 

Intanto oggi la terza sezione del Tar di Catania ha respinto l’istanza cautelare proposta dai commissionari ortofrutticoli di Vittoria che chiedevano l’annullamento, previa sospensiva, degli atti con i quali la Commissione straordinaria del Comune ha indetto il bando di assegnazione dei 74 box del mercato di Vittoria. Lo rende noto il Commissario straordinario del comune di Vittoria Filippo Dispenza.

“La decisione del Tar – dice il commissario – appare un ulteriore sigillo di legittimità alla nostra azione amministrativa. Sul mercato ortofrutticolo abbiamo adottato la massima trasparenza, stipulando un protocollo di azione con l’Anac, che, con il suo presidente, Raffaele Cantone, ha svolto un’attività di vigilanza preventiva, volta a supportare il Comune nella predisposizione degli atti di gara e a monitorare lo svolgimento dell’intera procedura”. In seguito alla stipula del protocollo, la Commissione ha trasmesso all’Anac, prima della loro adozione,la determina a contrarre, il bando di gara e il contratto di concessione”.