Cultura Città del Vaticano

Libro Usa svela l'incredibile ascesa di Giorgio Mario Bergoglio in Conclave

Già nel secondo scrutinio lo Spirito Santo voleva spirare fuori dall'Europa

Città del Vaticano - Extra omnes. Tutti fuori, perchè arriva lo Spirito Santo, e i Cardinali saranno guidati dallo Spirito mentre cum clavis sono chiusi nella Cappella Sistina per scegliere il nuovo Pontefice. 

Si intitola "The Election of Pope Francis: an inside account of the Conclave that change history" (Orbis Books, 2019) il resoconto di Gerard O' Connell, corrispondente in Vaticano di "America", di imminente pubblicazione nella rivista newyorkese dei gesuiti. 

O' Connel racconta che la sera del primo scrutinio, il 12 marzo 2013, qualcosa andò storto rispetto alle previsioni: Scola 30 voti, Bergoglio 26, Ouellet 22, O' Malley 10, Scherer 4. 

I media internazionali puntavano sulla forza di Scola (accreditato di 40 voti), e sullo sfidante brasiliano Scherer. Ma Scola prese solo 30 voti, dieci in meno del previsto. Segno che il suo zoccolo duro, soprattutto italiano, era tutt'altro che tetragono. 

Già nel secondo scrutinio lo Spirito Santo voleva spirare fuori dall'Europa, ne sono prova i 26 voti inattesi di Bergoglio, che in realtà erano 27. Un Cardinale, infatti, sbagliò a scrivere, commettendo un refuso: "Broglio". 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif

In mezzo il canadese Ouellet, curiale, prefetto dei Vescovi, spinto dall'ala conservatrice che non voleva Scola. Ha 22 voti al primo scrutinio, è terzo. 

Ma Bergoglio cresce. Perchè? Perchè non ha mai vissuto a Roma. E quindi? Non ha una visione romanocentrica. I voti dispersi nel primo scrutinio si incanalano verso di lui. A sostenerlo, e a chiedere di votarlo, c'è anche il Cardinale Tauran, francese,  Camerlengo di Santa Romana Chiesa.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif

Sarà proprio l'amico Cardinale Protodiacono ad annunciare dalla Loggia della Basilica di San Pietro: "Habemus Papam, qui sibi nomen imposuit Fransciscum".