Sport Ragusa

Nuoto sincronizzato, i risultati della ragusana Vittoria Agosta

Allenata da Davina Vasquez

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-03-2019/1553727169-1-nuoto-sincronizzato-i-risultati-atlete-ragusane.jpg&size=750x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-03-2019/nuoto-sincronizzato-i-risultati-atlete-ragusane-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-03-2019/1553727169-1-nuoto-sincronizzato-i-risultati-atlete-ragusane.jpg

Ragusa - Un podio a portata di mano quello sfiorato da Vittoria Agosta, ragusana classe 2004, alla gara di nuoto sincronizzato che ha visto accorrere da tutta Italia le migliori atlete a Mantova lo scorso weekend. La manifestazione nazionale propaganda categoria ragazze, disputatasi il 22-23-24 marzo nella città lombarda, ha visto protagonista la promettente allieva accompagnata dalla sua allenatrice Davina Vasquez (presidente della società DVN Syncro, una realtà giovane ma che va sempre più affermandosi a Ragusa, collezionando ogni anno successi nazionali) già il primo giorno alla fase eliminatoria.

La Agosta esegue la sua coreografia, un esercizio di "solo", correttamente e, nonostante si mostri palesemente emozionata, riesce a spuntarla sulle altre 45 atlete e si assicura un posto alla finale del giorno dopo con il sesto punteggio più alto (58765). Un buon risultato ma niente a che vedere con quello che la quattordicenne ottiene il giorno dopo quando, stemperata la tensione, dà il massimo e dimostra le sue vere capacità: sulle note dei Negramaro conquista la giuria con la sua eleganza, potenza fisica e precisione tecnica. Una prova obiettivamente ottima, come dimostrano anche i calorosi applausi di un pubblico, presente lì per altre atlete, che non può esimersi dal congratularsi per un miglioramento così netto sia in acqua che in classifica.

Vittoria ottiene un punteggio (62065) molto più alto del precedente e si aggiudica così il quinto posto. Soddisfazione enorme per la giovane atleta e per la sua allenatrice che aggiunge "quando abbiamo visto il punteggio, l'emozione è stata fortissima. Il nostro obiettivo era superare il 60000, lo abbiamo abbondantemente raggiunto, quindi il prossimo sarà il podio. Faremo di tutto per conquistarlo, questo bel risultato ci dà la spinta giusta per lavorare ancora meglio e affrontare in modo costruttivo le difficoltà".