Attualità Pozzallo

Licenziato il comandante dei vigili urbani di Pozzallo

A pachino preleva soldi dai conti correnti comunali destinati alle multe

Pozzallo - Con determina sindacale, recante la data del 29 marzo, oggi, il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna ha licenziato il comandante della polizia locale, proveniente dal Comune di Pachino, dove era di ruolo. 

Il dirigente era stato assunto grazie alla mobilità esterna per tre anni al Comune di Pozzallo. Il licenziamento per giusta causa è stato deliberato oggi in seguito a gravi fatti di cronaca di cui il dirigente si era macchiato. 

La relazione della commissione d'accesso agli atti al Comune di Pachino (di cui il dirigente era originariamente dipendente) ha svelato fatti e circostanze compromettenti che hanno portato allo scioglimento per mafia di quel Comune e che hanno coinvolto il comandante. 

In quella sede di lavoro il comandante attingeva al conto corrente delle multe, prelevando soldi a titolo personale. Ma i reati commessi dal comandante a Pachino sarebbero altri e sono contestati nella relazione che ha portato il Ministro Salvini a sciogliere il Comune. 

Il Comandante potrà però tornare a prestare servizio a Pachino, comune di cui è dipendente, in attesa dei provvedimenti della triade prefettizia che reggerà il Comune.