Appuntamenti Vittoria

Nadia Spicuglia Franceschi a Vittoria

Domenica 7 aprile 2019, ore 20.30, Sala Maltese, Vittoria

Vittoria - È ancora vivo l’entusiasmo suscitato da Flavio Bucci. E pensare che ero partito così bene, lo spettacolo del grande attore che ha inaugurato sabato 16 marzo la rassegna Teatra(l)Mente del Collettivo ConTatto, si è rivelato un autentico successo, registrando il tutto esaurito. Un pubblico emozionato ha applaudito la performance attoriale, all’interno della Sala Maltese, trasformata per l’occasione in una scena teatrale.

La regia da Marco Mattolini è un racconto autobiografico schietto e fuori dalle righe, di un uomo che si mette a nudo, vestito unicamente delle sue maschere. Bucci, da solo in scena, seduto attorno ad un tavolo di un bar anonimo, parla dei suoi inizi. Di come, sinistrorso per nascita, è costretto da una concezione pedagogica brutale e oscurantista, ad “usare” la destra. Così l’attore elenca esempi “mancini” tra personaggi celebri del mondo dell’arte e della scienza.

Sulla scena si alternano la danzatrice Alessandra Puglielli e l’attrice Almerica Schiavo. Sullo sfondo, frammenti dei successi cinematografici e teatrali dell’attore. Come il celebre monologo di Don Bastiano, tratto dal Marchese del Grillo di Mario Monicelli. In quella che sembra la dichiarazione d’intenti dell’allora giovane attore Bucci sintetizza la sua visione del mondo: non scendere a compromessi con il potere, non chinare mai la testa, sino all’atto estremo della decapitazione.

Bucci racconta la propria vita privata, così come i celebri incontri. La voce roca richiama, con eleganza, la dizione e l’interpretazione dei grandi autori teatrali: Shakespeare, Pirandello, Golol, ma anche poeti come Leopardi che costituiscono il retroterra recitativo. Il tema della follia, croce e delizia della carriera di Bucci, lo ritroviamo nei suoi, numerosi, personaggi di successo. Così, il volto dell’attore sulla scena diventa ora allucinato ora grottesco. Il sipario si chiude con il tributo sincero degli spettatori. Un omaggio ad un grande interprete della scena di oggi.

Il Collettivo ConTatto

Secondo Francesco Savarino, che ha firmato la direzione artistica di Teatra(l)Menteinsieme a Cinzia Aronica, “aprire la rassegna con Flavio Bucci ha assunto un grande valore per la nostra associazione. L’attore torinese è interprete assoluto del teatro italiano. Ma è nostra intenzione continuare la rassegna mettendo in cartellone anche spettacoli di giovani attori isolani, per dare spazio e risalto alla nuova drammaturgia che arricchisce di contenuti e idee della scena teatrale”.

Per Cinzia Aronica, presidente dell’associazione Collettivo ConTatto, “l’intenzione della rassegna è quella di promuovere cultura e idee attraverso il teatro contemporaneo. Un nuovo modo di veicolare spettacoli teatrali, usufruendo di luoghi solitamente non utilizzati per una messa in scena, in modo da coinvolgere un nuovo pubblico. E, allo stesso tempo, far fruire agli spettatori luoghi dal grande valore culturale e architettonico”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568194965-3-cappello-peugeot.jpg

Il prossimo spettacolo

Enea ti amo by Didone di Nadia Spicuglia Franceschi

Il prossimo spettacolo di Teatra(l)Mente, Rassegna di teatro contemporaneo, è in programma domenica 7 aprile 2019, alle 20.30, nella Sala Maltese, a Vittoria (Ragusa). Si tratta di Enea ti amo by Didone di e con Nadia Spicuglia Franceschi. Il testo è liberamente tratto dal IV canto dell'Eneide. La protagonista rivive la storia d'amore più antica della letteratura epica raccontandone l'innamoramento, la passione, il rimpianto, l'abbandono. Una storia triste riletta in chiave ironica.

Nadia Spicuglia Franceschi è siciliana, milanese d’adozione (solo tre mesi all'anno). È autrice di testi teatrali, performer, attrice comica su La7. Si occupa di tematiche femminili. I personaggi che interpreta sono salvati da un sano e personale umorismo. Sul palco del Teatro Greco di Siracusa, conosce e lavora a fianco di Moni Ovadia. Collabora con VandA epublishing, il nuovo editore digitale femminile.

La rassegna teatrale

La rassegna Teatra(l)Mente prosegue, sempre a Vittoria, giovedì 23 maggio, con L’isola delle anime migranti, spettacolo di teatro-canzone di e con Lillo Pucccio; giovedì 27 giugno va in scena Clouds, lo spettacolo conclusivo della rassegna, scritto da Cinzia Aronica e Francesco Savarino e interpretato dal Collettivo ConTatto.