Attualità Noto

Alberto Angela: Il mio viaggio in Val di Noto. FOTO

Un grande spot per chi è in procinto di un viaggio

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/1554239934-1-alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto.jpg&size=850x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/1554240291-1-alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto.jpg&size=845x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/1554240588-1-alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto.jpg&size=919x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/1554239934-1-alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/1554240291-1-alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2019/1554240588-1-alberto-angela-il-mio-viaggio-in-val-di-noto-foto.jpg

Noto - Entusiasta e appassionato come sempre, Alberto Angela ha presentato il suo viaggio in Val di Noto, stasera, nella trasmissione di cui è conduttore, "Meraviglie", su Rai Uno. 

Testimonial del territorio Pippo Baudo, nato e vissuto a Militello Val di Catania fino all'età di 13 anni. Alberto Angela cita Cesare Brandi, che definì la città "il giardino di pietra", e la passione di Giacomo Nicolaci, il cui palazzo è stato al centro del racconto. 

"Barocco, ovvero la paura del vuoto lasciato da un terremoto", chiosa Alberto. 

La troupe si è quindi spostata a Modica, "la città a forma di melagrana spaccata", di bufaliniana memoria. Alberto Angela ha quindi citato Leonardo Sciascia, che definì il cioccolato di Modica dal sapore "archetipo". 

A Ragusa Ibla Angela ha sottolineato come la fiction del Commissario Montalbano debba molto al barocco, e in ultima analisi, al paesaggio. 

"Il barocco siciliano? Non è una forma d'arte, è gioia di vivere", ha concluso Alberto.