Sport Comiso

In bici da Caltagirone all'aeroporto di Comiso in nome del diabete

Una passeggiata in bici con un doppio obiettivo

Comiso - In bici da Caltagirone all'aeroporto di Comiso con tappa a Mazzarrone e in piazza Fonte Diana per sensibilizzare cittadini e pazienti alla lotta contro il diabete. L'associazione diabertici del Calatino presieduta dal medico Biagio Nativo ha promosso una passeggiata in bici con un doppio obiettivo: da un lato sensibilizzare al tema del diabete e accrescere la prevenzione di questa malattia e dall'altro lato tenere acceso le luci sull'aeroporto di Comiso, infrastruttura necessaria anche per lo sviluppo del territorio del calatino.
Ad accogliere i ciclisti amatoriali a Comiso è stato il Commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa Salvatore Piazza, originario del Calatino, che ha favorito oggi quest'iniziativa, il sindaco di Comiso Maria Rita Schembari e il presidente di Soaco Silvio Meli.

"Diabete ...on the road" è stato il claim dell'evento sportivo che ha portato una carovana di ciclisti amatoriali da Caltagirone a Comiso con l'obiettivo di sensibilizzare alla prevenzione del diabete.
La prevenzione del diabete non solo è possibile ma è anche molto semplice: basta seguire uno stile di vita sano, a comiunciare dall'attività sportiva.
"Caltagirone e la provincia di Ragusa - ha detto il Commissario Piazza agli amatori del ciclismo - sono più vicini di quanto si possa immaginare. E questa passeggiata lo ha confermato ancora di più. I calatini fanno il 'tifo' per l'aeroporto di Comiso impegnato ad ospitare nuove rotte. Uno scalo strategico anche per la comunità di Caltagirone. E poi l'iniziativa di oggi è utile per sensibilizzare ad un nuovo stile di vita, più sano e più fisico, per combattere il diabete.
Tappa d'obbligo l'aeroporto di Comiso dove il presidente della Soaco Silvio Meli ha fatto gli onori di casa offrendo la colazione ai ciclisti.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1553784712-3-piccolo-principe.jpg