Perdere peso

La dieta della pizza, per dimagrire fino a sette chili in un mese

La pizza deve essere senza salumi, senza carne e senza uova, ma ricca di verdure grigliate che non intacchino la linea

Avete mai pensato di seguire una dieta alimentare per rientrare nei tanto amati jeans che custodite nel vostro armadio da un paio di stagioni o di sfoggiare il costume appena visto in vetrina? e tutto questo senza rinunciare alla Pizza? Si avete capito, senza rinunciare al cibo più amato dagli Italiani: dopo gli spaghetti, la pizza.

Il vostro piatto preferito è la pizza ma ogni volta che vorreste mangiarla pensate che faccia ingrassare e dunque desistite? Sappiate che la pizza non fa aumentare di peso, basta però seguire alcuni accorgimenti per mantenere le giuste proporzioni tra i carboidrati e le proteine. Fondamentale è infatti, durante la dieta della pizza, saper scegliere quella giusta. Ovvero, scegliere la pizza, senza salumi, senza carne e senza uova, ma ricca di verdure grigliate che non vadano a intaccare la linea. Prediligete dunque gli ingredienti classici, ovvero pomodoro, mozzarella, un filo d'olio d'oliva e verdure di tutti i tipi, a patto che siano cotte alla griglia. Se poi la pizza la fate in casa è ancora meglio.

Come funziona la dieta della pizza? Dovete consumare questo alimento in tutti i pasti principali. Sarebbe meglio mangiarla sempre a pranzo, consumando una cena leggera.

Sebbene possa essere allettante l’idea di mangiare pizza e dimagrire allo stesso tempo, bisogna tener presente che si tratta pur sempre di una dieta per perdere peso quindi, fate attenzione: nella dieta della pizza, la pizza è consentita solo in uno dei pasti principali della giornata. Non è assolutamente permesso consumare la pizza o pezzi di essa durante gli altri pasti della giornata. Poiché la mangiare pizza comporta ingerire un alto numero di carboidrati e quindi bisognerà compensare durante gli altri pasti della giornata, la dieta della pizza prevede che si faccia sempre una prima colazione varia e gli spuntini tra un pasto e l’altro, prediligendo frutta fresca e verdura.

Assolutamente vietato, infatti, mangiarne una fetta di pizza per lo spuntino, e comunque in generale è meglio imparare a prepararla in casa così avrete meglio sott'occhio tutti i condimenti da utilizzare per non ingrassare. Bisogna bere molta acqua, almeno 2 litri ogni giorno, e praticare un po' di attività fisica che contribuisce a ridurre la massa grassa e a mantenere tonici i muscoli. La pizza non rappresenta un pericolo per la linea se poi negli altri pasti vanno introdotte molte verdure e frutti, sono invece assolutamente da evitare gli zuccheri. Bisogna infatti ingerirli solo tramite la frutta.

Nella dieta della pizza i condimenti che scegliete per la vostra pizza fatta in casa e il numero di condimenti che aggiungete avranno un enorme impatto sulla vostra dieta. Per una pizza sana è importante rimanere leggeri sul formaggio e sul pane. Tentare di mantenere la crosta sottile e scegliere come ingredienti verdure grigliate e proteine. Un fattore importante nella perdita di peso è la dimensione del pasto. Nessuno mangia realisticamente una pizza di dimensioni familiari e perde peso. Non si può davvero mangiare una pizza troppo grande all'interno della dieta della pizza. Bisogna mantenersi su porzioni di media grandezza.

Assolutamente vietato, nella dieta della pizza, associare alla pizza bibite gassate o cibi fritti. Uno dei motivi principali per il quale la pizza viene etichettata come malsana è a causa degli alimenti a cui è spesso associata. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1560161927-3-fam.gif

La dieta della pizza: Cominciare sempre con due bicchieri d’acqua a digiuno.

Colazione: iniziate la giornata bevendo un bicchiere di latte parzialmente scremato, di soia o di riso o mangiando uno yogurt parzialmente scremato, oppure della frutta fresca (150 grammi in tutta la giornata). Evitate, se possibile, la frutta in scatola, un bicchiere di tè con tre fette biscottate integrali. In alternativa cereali integrali con un bicchiere di latte scremato.

Spuntino e merenda: frutta fresca, oppure uno yogurt scremato o una tazza di tè.

Lunedì

Pranzo: preparatevi un insalata di verdura fresca accompagnata da una mozzarella e prosciutto crudo.

Cena: pizza condita con le zucchine grigliate , pomodori per contorno e della frutta fresca.

Martedì

Pranzo: preparate una frittata di 60 grammi con le patate, insalata fresca di mais e olive.

Cena: pizza condita con i funghi e insalata di pomodori.

Mercoledì

Pranzo: spinaci passati in padella o lessati, un panino integrale e frutta fresca.

Cena: pizza margherita e una coppa di macedonia senza zucchero.

Giovedì

Pranzo: spiedini di verdure e formaggio, contorno di insalata verde, una fettina di pane integrale.

Cena: Concedetevi una pizza napoletana, e contorno di carciofi in agrodolce.

Venerdì

Pranzo: zucchine ripiene e una fetta di formaggio.

Cena: pizza con le patate e contorno di pomodori e mozzarella.

Sabato

Pranzo: sono concesse due fettine di manzo ai ferri con contorno di carote.

Cena: una focaccia bianca al rosmarino e una coppa media di gelato alla frutta.

Domenica

Pranzo: involtini con prosciutto, insalata di lattuga e parmigiano, fagiolini in agrodolce.

Cena: una pizza capricciosa e contorno di peperoni arrostiti.

Mantenersi sempre leggeri, variando ogni giorno carne magra, prosciutto cotto, formaggio light (ricotta, Philadelphia, mozzarella), pesce. Limitare la carne, una volta a settimana, i formaggi e il prosciutto due volte a settimana, il pesce una volta a settimana e il restante giorno con sola verdura. Potete scegliere fra le verdure grigliate o quelle bollite, ma anche optare semplicemente per una marinara (pomodoro e origano) oppure per una margherita (mozzarella light e pomodoro).

La verdura deve essere sempre abbondante, di stagione e cucinata in modo sano, senza friggerla ma grigliandola, bollendola o cuocendola al forno. Infine nella dieta della pizza, non scegliete mai la stessa pizza ma variatela continuamente (ad esempio margherita, focaccia, con peperoni, funghi, zucchine, pomodoro e origano) e accompagnatela sempre con abbondante frutta e verdura.

Seguendo questo regime alimentare potrete perdere sino a 7 kg in un mese, senza soffrire la fame e consumando uno degli alimenti più buoni della cucina italiana, la pizza.