Attualità Pozzallo

A Pozzallo le osservazioni sul Prg

Dopo l'adozione

Pozzallo - Il Consiglio Comunale licenzia la Variante Generale del Piano Regolatore Generale, adottata con proprio provvedimento il 26 gennaio 2018, avendo terminato la trattazione delle 37 osservazioni, presentate da privati cittadini e rappresentanti di categorie professionali. Ora l’incartamento verrà trasmesso al competente Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente per l’esame e la definitiva approvazione.
Si conclude così l’iter di revisione del Piano Regolatore Generale, approvato nell’ottobre del 1989 e i cui vincoli erano oramai scaduti da quasi 30 anni.

La Variante all’importante strumento urbanistico riguardante un territorio che, a causa della sua modesta entità, offre poche potenzialità di sviluppo che potranno arrivare da una revisione dei comparti residenziali e produttivi, oltre che da una maggiore rivalutazione e qualificazione del centro storico. Il nuovo piano regolatore è stato pensato per soddisfare le esigenze di un maggiore numero di abitanti rispetto a quello attuale e assicurerà occasioni di sviluppo, soprattutto turistico.

Allegata alla variante verrà inviata alla Regione anche la VAS (Valutazione Ambientale Strategica) in cui è inserito il molo di sottoflutto che verrà realizzato per la messa in sicurezza del Porto di Pozzallo.
Il Sindaco: con l’adozione della variante e la successiva trattazione delle osservazioni, si chiude una fase importante che porterà fra qualche mese all’approvazione definitiva del nuovo strumento urbanistico da parte della Regione che permetterà nei prossimi anni un grande sviluppo economico, turistico e sociale di Pozzallo.
Un ringraziamento va all’ex Assessore all’Urbanistica Francesco Ammatuna, agli uffici e soprattutto al Consiglio Comunale tutto che ha dimostrato grande impegno e grande senso di responsabilità.
Il Presidente del Consiglio: un sentito ringraziamento va a tutti i consiglieri di maggioranza e opposizione che con grande impegno hanno concluso l’iter dell’adozione del più importante strumento della città che sarà un volano di sviluppo per l’intera comunità.