Economia Ragusa

Bilancio Bapr Ragusa, 500 voti contro, ma passa

Cinquecento voti contrari, ma il bilancio è stato comunque approvato

Ragusa - 500 voti contrari circa, una enormità rispetto al passato, quando i "No" erano appena una decina. Ma il bilancio della Banca Agricola Popolare di Ragusa è stato approvato. 

I "gilet gialli" della Bapr non hanno lavorato per chiedere le deleghe agli azionisti e tentare di rovesciare la maggioranza, per cui, nonostante i mugugni, lo strumento finanziario è passato. 

L'assemblea degli azionisti si è tenuta domenica 28 aprile a Ragusa. 

Per Salvatore Rando, guida del comitato spontaneo dei risparmiatori e fondatore dei gilet gialli è stata “un’assemblea storica. Oltre 500 persone e tanti altri astenuti, hanno marcato la distanza con i vertici della Banca, che si fa forte del voto delle centinaia di dipendenti. É un fatto storico da quando è nato l’istituto, 130 anni fa, una misura elevata del dissenso che non può essere sottovalutato dalla dirigenza e che sottolinea anche la disperazione di tante famiglie del territorio”.