Appuntamenti Ragusa

Ragusa, A Tutto Volume compie dieci anni

Si terrà dal 13 al 16 giugno

 Ragusa - Quattro eventi speciali, tra cui la presenza dei finalisti del premio Strega, cinque guest director, libri, dibattiti, reading e mostre a cielo aperto. Coinvolgimento delle strutture turistiche e commerciali ma anche la possibilità di ricevere un libro in omaggio per chi soggiorna in città.
Sono alcune delle novità che caratterizzeranno la decima edizione del festival letterario “A Tutto Volume – libri in festa a Ragusa” in programma dal 13 al 16 giugno prossimi. Il segreto di un successo che, appunto da 10 anni, nella seconda settimana di giugno rende per qualche giorno Ragusa capitale italiana della letteratura con un festival la cui caratteristica non è solo nella notorietà degli ospiti ma soprattutto nella capacità di coinvolgere tutti.


Il festival vivrà un giorno in più, il giovedì, con eventi nel polmone verde della città, al City e al Parco Giovanni Paolo II, con la volontà di puntare l’attenzione sulla vallata che attraversa Ragusa, luogo scelto per festeggiare l’importante compleanno.
L’immagine grafica di questa edizione speciale è tratta da un dipinto regalato dall’artista Velasco Vitali, mentre il programma ufficiale vedrà oltre quaranta incontri a cui si sommano altrettanti appuntamenti per la sezione ExtraVolume. Ai riconfermati guest director Loredana Lipperini e Massimo Cirri si aggiungono quest’anno Antonio Pascale, Pino Corrias e Telmo Pievani. 
Una parte del programma sarà connotato da eventi e sezioni speciali. Il più atteso è sicuramente l’appuntamento con i finalisti della LXXIII edizione del Premio Strega. La cinquina sarà a Ragusa venerdì 14 giugno, a due giorni dall’ufficializzazione. E il festival “A Tutto Volume” è stato scelto anche dalla Biblioteca Universale Rizzoli per festeggiare i suoi 70 anni con la presenza di importanti autori che racconteranno i loro libri preferiti. 
Su suggerimento del docente universitario Pippo Traina, il festival si apre anche alle “voci indipendenti”, quelle di editori di qualità che realizzano una produzione letteraria degna di nota. Si comincia quest'anno con la casa editrice Il Palindromo.
Ci sarà inoltre un momento dedicato all’ex soprintendente del mare ed ex assessore regionale, Sebastiano Tusa, tragicamente scomparso in un incidente aereo. 
Ricchissimo il programma che da oggi è presente sul rinnovato sito web www.atuttovolume.org. Riconfermata la suddivisione in varie sezioni. Tra queste torna “Libri in scena” con reading e performance teatrali. Da segnalare l’appuntamento “Credevo che” con Simonetta Agnello Hornby e Filomena Campus, per riflettere sulla violenza domestica. E poi “Malafollia”, un reading con Francesco Montanari con l’intervento di Roberto Alajmo e la conduzione di Antonella Bolelli Ferrera. Infine “Superficie” con Diego De Silva e il Malinconico Trio. 
La sezione “A tutto campo - scienza, benessere, futuro” per parlare del piccolo e del grande e di come noi stessi siamo piccoli universi da scoprire. Dialogheranno con Antonio Pascale Beatrice Mautino, Giorgio Donegani e Amedeo Balbi rispettivamente su inganni dell'industria cosmetica, buon cibo e origini dell'universo. Lo farà Telmo Pievani con Simone Morandini sull'importanza dell'imperfezione per la nostra evoluzione. 
Ma sono tantissimi i nomi di questa decima edizione che come sempre si chiuderà la domenica sera nella barocca piazza Duomo a Ragusa Ibla con Ferruccio De Bortoli. Si va da scrittori, giornalisti ed economisti, a saggisti, attori e perfino rapper. Da Giovanni Minoli a Silva Truzzi e Antonio Padellaro, da Elsa Fornero Michele Maio, da Pier Luigi Celli a Francesco Mandelli, da Oscar Farinetti a Piergiorgio Odifreddi, da Nadia Terranova a Ernesto Galli della Loggia, da Lella Costa a Frankie Hi Nrg. Ed ancora Michela Marzano, Edoardo Albinati, Alberto Pellai e Barbara Tamborini, Andrea Purgatori, Emma D’Aquino, Maurizio De Giovanni, Antonio Ferrari, Luca Dondoni, Cristina Cattaneo, Gianfranco Pacchioni, Simona Lo Iacono, Evelina Santangelo, Attilio Bolzoni, Floriana Bulfon, Giulio Perrone. 
Coinvolto anche il tessuto sociale ed economico della città di Ragusa con una food map per trovare i prodotti del territorio, una shopping road con vetrine a tema e libri in omaggio per chi acquista o per chi soggiorna a Ragusa.