Cronaca Etna

Bensvegliato

L'Etna ha ripreso l'attività stromboliana

Catania - Dal 1 maggio 2019 l'Etna è nuovamente in attività. L'attività stromboliana all'interno del cratere Bocca Nuova, osservata (acusticamente) già circa 2 settimane fa, si è gradualmente intensificata, con lancio di alcune scorie (magma fresco) fuori dall'orlo craterico nella mattinata del 1 maggio. Si osservano inoltre sporadiche emissioni di cenere, a volte anche assai energetiche, dal Nuovo Cratere di Sud-Est, ad intervalli di alcune ore. Le foto (di Boris Behncke) mostrano una di esse, piuttusto modesta, nel mattino del 2 maggio 2019.

Ciò non significa affatto che "ora ci saranno nuovamente terremoti". L'attività sommitale non ha praticamente rapporto con l'attività sismica nei fianchi dell'Etna. Ma sia ben chiaro, prima o poi ci sarà anche una nuova eruzione di fianco, e un giorno ci sarà anche nuovamente qualche terremoto più forte, e sta a noi farci cogliere sempre più preparati.