Cronaca Scicli

Angelo, il trattore, il bicchiere d'acqua, l'autopsia

I funerali la prossima settimana

Scicli - Sarà l'autopsia, programmata per lunedì 13 maggio, al Cannizzaro di Catania, dove si trova il corpo di Angelo Carbone, a svelare forse cosa è successo giovedì pomeriggio.

Angelo Carbone, 21 anni, è morto in seguito alle ferite infertegli da una fresa al traino di un trattore. Alla guida del mezzo un suo amico. Angelo gli avrebbe portato un bicchiere d'acqua mentre questi stava arando un terreno in contrada Balatelle, tra Scicli e Cava d'Aliga. 

Nell'avvicinarsi al mezzo agricolo Angelo sarebbe stato arpionato dalla fresa, ferito gravemente a una gamba. L'elisoccorso lo ha trasferito a Catania, dove una estesa emorragia interna lo ha portato via. 

Qualche ora prima dell'incidente Angelo e il suo amico aveva realizzato un video, che ora è all'esame dei carabinieri, degli uomini dell'ufficio sicurezza sui luoghi di lavoro e della Procura della Repubblica. Lunedì l'autopsia, nei giorni a seguire i funerali. Angelo è figlio di un muratore e di una casalinga, genitori di quattro figli. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562774787-3-riviera.gif