Attualità Santa Croce Camerina

Donazione di un defibrillatore allo Psaumide di Camarina

Donato dalla famiglia Agnello

Santa Croce Camerina - Si è svolta ieri mercoledì 15 maggio 2019, nei locali della scuola secondaria di primo grado siti in P.zza degli Studi a Santa Croce Camerina, alla presenza dei docenti dell’istituto Comprensivo Psaumide, di alcuni ex insegnanti ed amici, oltre che delle Istituzioni locali, la cerimonia di consegna di un Defibrillatore Automatico donato dalla Famiglia Agnello all’istituto scolastico in memoria del proprio caro “Giovannino” venuto a mancare lo scorso 2 ottobre 2018.

Il momento, toccante e denso di emozioni, è stato da tempo pianificato dai fratelli Agnello d’intesa con la Dirigente Scolastica prof.ssa Giuseppina Spataro, l’Assessore comunale alla pubblica istruzione dr.ssa Giulia Santodonato ed il Dirigente dell’UTC arch. Gaudenzio Occhipinti.

“Oggi per noi è una giornata particolare” ha esordito la prof.ssa Spataro, dando il benvenuto agli intervenuti, “perchè la famiglia Agnello ha ritenuto di omaggiare la nostra scuola di uno strumento indispensabile che potrebbe salvare la vita di tutti noi e, soprattutto, quella dei nostri ragazzi. Credo che sia il modo migliore” ha proseguito “per ricordare il loro papa? Giovannino Agnello che è stata una persona meravigliosa, straordinaria e sempre disponibile in modo particolare per il mondo della scuola a cui ha dedicato l’intera vita lavorativa”.

“Grazie alla famiglia, all’istituto scolastico ed agli uffici comunali che hanno reso possibile la realizzazione di questo importante dono all’intera comunità” ha dichiarato l’Assessore Santodonato nel suo intervento in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale. “Questo è un atto che va oltre l’affetto ed il riconoscimento verso i genitori, ed averlo fatto all’interno di un contesto scolastico penso sia stato il gesto più nobile che potevate attribuire loro” ha affermato rivolgendosi ai parenti.

“Con questo dono abbiamo semplicemente cercato di sintetizzare gli insegnamenti ricevuti negli anni da Papà, che per oltre 23 anni ha fatto anche brillantemente da Mamma” ha concluso Giuseppe Agnello in rappresentanza della famiglia, ringraziando tutti i presenti, “cercando di coniugare i valori inculcati durante la sua vita terrena, ovvero quello del lavoro, omaggiando il luogo simbolo della vita lavorativa di nostro padre, e quello dell’altruismo, della solidarietà cui lo stesso ha dedicato il proprio tempo libero impegnandosi in diverse realtà quali ad esempio l’Avis, consegnando dunque questo importantissimo congegno ad una struttura fruita quotidiamante da tutta la collettività”.

Durante la manifestazione, la Dirigente scolastica ha preannunciato che a breve saranno poste in essere tutte le attività propedeutiche alla realizzazione della necessaria attività formativa per il personale scolastico ed informativa per gli alunni, in maniera conforme a quanto auspicabile in presenza di uno strumento così importante nella realtà camarinense.