Cronaca Rosolini

I ladri di arance

Sono ai domiciliari

Rosolini - A Rosolini, i carabinieri della locale Stazione, hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato Luigi Avolese , 38 anni e Giuseppe Sipione di 48, entrambi già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia.

I due si sono introdotti all’interno di un terreno iniziando a raccogliere arance e caricarle nella loro autovettura, ma il proprietario del fondo, transitando in zona e notando degli estranei nella proprietà, contattava il numero di emergenza 112 richiedendo l’intervento di una pattuglia. All’arrivo dei Carabinieri, già impegnati in zona in servizio di perlustrazione sul territorio, hanno fermato, all’uscita dal fondo, i due con diversi sacchi pieni di arance, per un totale di circa 250 chili, pronti per essere portati via.

La refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario, mentre i due, condotti in caserma, sono stati dichiarati in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, successivamente accompagnati presso le proprie rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.