Attualità Vittoria

Vittoria, cala il sipario su Scenica

Il Festival dell'arte circense

Scicli - Tra applausi, stupore e boom di presenze si chiude l’undicesima edizione di Scenica Festival. Ieri l’ultimo giorno di spettacoli che ha posto fine ai due lunghi fine settimana che hanno visto Vittoria tramutarsi in scenario perfetto di un festival che rivolge la sua attenzione all’arte circense contemporanea. Numerosi gli ospiti protagonisti di questa edizione che hanno affascinato il pubblico di ogni età con i loro spettacoli, mix di musica, abilità acrobatiche, storie avvincenti e bellezza diffusa.

Piazze, giardini, chiostri e cortili della città si sono trasformati per l’occasione in palchi d’eccezione. Les Rois Vagabonds, Circo El Grito / Wu Ming 2, il Project Kimera, Imperial Kikiristan sono solo alcuni dei nomi che dallo scorso 10 maggio a ieri hanno animato Vittoria.

E ancora: i Fratelli la Strada, Valentina Cortese, Les Reines Prochaines, Angelo Sicurella, Pernilla Kannapinn: l’elenco è lungo e il numeroso pubblico che ha seguito con interesse ogni spettacolo in programma lo sa bene. Nelle 40 repliche avvenute si è quasi sempre registrato il tutto esaurito lasciando spesso persone fuori dagli spettacoli in coda. Da citare il calore con cui è stata accolta La Rappresentante Di Lista sabato sera scorso in concerto, i Teatri Mobili e il loro teatro di figura (compagnia Dromosofista e Girovago e Rondella insieme), il Teatro degli Spiriti che dopo il pienone al Castello Henriquez ha incantato i bambini del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Vittoria, Carlo De Ruggieri e il suo emozionante “Ogni bellissima cosa” e poi ancora Orazio Condorelli e il suo “Kryptonite” con Peppe Macauda. Stracolma di pubblico la Villa Comunale domenica 19 maggio ad assistere alle prodezze acrobatiche de The Black Blues Brothers e alla performance partecipativa di Joan Català Carrasco: “Pelat”.

“Una grande edizione che ci ha riempiti di gioia, grazie ad una risposta entusiasta e coinvolgente del pubblico proveniente da tutta la Sicilia e non solo – commentano il direttore artistico Andrea Burrafato e i collaboratori dell’associazione culturale Santa Briganti, organizzatori del festival – Tantissimi gli ospiti che hanno regalato emozioni e iniezioni di allegria e vitalità per un festival che di anno in anno riesce sempre più a trasportare i suoi spettatori in un mondo fantastico”.
Scenica Festival è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Vittoria e il sostegno del MIBAC.