Sport Avola

Tennis, l'avolese Salvo Caruso al Roland Garros

Vola al terzo turno e si regala anche il best ranking

Avola - Salvo Caruso, tennista avolese, batte Gilles Simon al secondo turno del Roland Garros e accede al terzo, dove affronterà quasi sicuramente il numero uno al mondo Nole Djokovic, disputando per la prima volta un match sul Philippe Chatrier, ovvero sul centrale.

Determinazione e profondità, gioco continuo e un servizio in palla hanno permesso a Caruso di mettere subito in archivio i primi 2 set lasciando poco spazio al suo avversario, testa di serie numero 24 del tabellone e con un passato nella top ten.

In quasi un’ora di gioco chiude 6-1 6-2, ma il capolavoro arriva al terzo set. Caruso parte male e va sotto di un break, riesce a recuperare e sul 4 pari strappa il servizio al francese. Nel gioco decisivo scappa 40 a 0 ma la famosa “paura di vincere” gli gioca un brutto scherzo, con Simon che recupera e per ben due volte si trova a un punto dal controbreak.

Controbreak che non arriverà mai, perché Caruso annulla entrambe le palle break e poi chiude, con il dito indice a dire “no, non ci credo” e lo sguardo rivolto agli amici di sempre che nel suo box hanno sofferto e sperato insieme con lui.

In arrivo ci sono già 90 punti per la classifica che lo proietteranno verso il best ranking (al momento è il numero 137 del mondo) ma soprattuto lo proiettano verso un terzo turno da favola: contro il numero uno Djokovic e sicuramente sul centrale francese.