Giudiziaria Aci Catena

Fuitina con la 13enne, ipotesi atti sessuali con minore per Maliano

Si erano innamorati sul web

 Agrigento - La Procura di Agrigento ha fermato il 27enne del Mali che ieri era stato trovato dai carabinieri a Raffadali assieme a una 13enne di Aci Catena (Catania) che il giorno prima era fuggita di casa con lui per amore. Il provvedimento è del sostituto Gianluca Caputo e ipotizza il reato di atti sessuali con minore di anni 14. Per l'età della ragazzina non è rilevante il suo consenso.

La decisione è stata adottata dopo che la 13enne è stata sentita alla presenza di una psicologa. La minorenne e il 27enne si erano conosciuti su un social network e avevano deciso di "fuggire" insieme e di trasferirsi nel paese dell’Agrigentino dove vive lui. La scomparsa era stata denunciata dai genitori ai carabinieri del comando provinciale di Catania, mentre un familiare aveva pubblicato sul proprio profilo Facebook una richiesta di aiuto per ritrovarla. Le indagini, si sottolinea dalla Procura di Agrigento, sono state «velocissime grazie all’ottimo lavoro svolto dalla stazione dei carabinieri di Raffadali».