Attualità Vittoria

Confesercenti su Scoglitti: Non è cambiato nulla per il rilancio

Si aspetta la gara d’appalto per il progetto di ammodernamento della Lanterna

Vittoria - “Col primo caldo di stagione emergeranno i limiti, i disservizi e le emergenze che hanno caratterizzato Scoglitti negli ultimi anni. Un altro anno è volato via e i due principali litorali della frazione marinara non hanno avuto gli interventi sperati”.

Così il presidente provinciale della Confesercenti Luigi Marchi pone l’accento sui ritardi accumulati e sul mancato rilancio in termini di tutela del paesaggio e incremento turistico di Scoglitti.
“Il progetto per il rifacimento del lungomare della ‘Lanterna’, finanziato dall’ex Provincia con i fondi ex Insicem per 1,8 milioni di euro - aggiunge Marchi - è rimasto nel cassetto del comune di Vittoria e della gara di appalto non si ha notizia; così come il litorale di Cammarana dove non si è intervenuto nel tratto interessato da un crollo e si aspetta una posizione chiara della Commissione straordinaria del comune di Vittoria sulla volontà o meno di concedere l’autorizzazione per la ‘cittadella’ dello sport su una spiaggia libera omaggiata anche da Gianni Amelio nel film pluripremiato ‘Il ladro di bambini’ con Enrico Lo Verso. Le politiche turistiche del territorio si coniugano con scelte amministrative che valorizzano il bene comune e non con risposte burocratiche che mantengono in vita ‘baracconi’ che penalizzano la valorizzazione di quel tratto di spiaggia davvero unico e suggestivo. La risposta data dal comune di Vittoria al Comitato di tutela per Kamarina è scoraggiante e demotivante ovvero si tratterebbe di un tratto di spiaggia di proprietà di un privato. Ammesso e concesso che sia così, appare chiaro che si tratta ormai di un litorale destinato a pubblica utilità e che l’autorizzazione, concessa in passato all’Associazione sportiva che realizza ogni anno gli impianti sportivi, è stata sempre condizionata alla rimozione di qualsiasi palo e traliccio cosa che non è avvenuta dopo l’ultima stagione estiva e quindi vengono meno le condizioni per rinnovare il nulla osta. Ma al di là delle autorizzazioni, legittime o meno, si vuole conoscere se l’orientamento della Commissione straordinaria del comune di Vittoria sia ancora quello di far ‘occupare’ quel di tratto di litorale di Cammarana a questa vociante e ingombrante cittadella di sport oppure di restituire alla piena fruizione pubblica quella spiaggia che Gianni Amelio ha esaltato nel suo film. Ecco, scelte chiare e nette chiediamo ai Commissari di Vittoria, ovvero di restituire alla piena fruizione pubblica questo incantevole tratto di spiaggia. E’ forse chiedere troppo?”.