Cronaca Misterbianco

Nelle campagne di Catania crescono tonni rossi

E' il secondo episodio. C'è un problema di tracciabilità della filiera

 Misterbianco - E' mistero su chi ha abbandonato le carcasse di dieci esemplari di tonno rosso, di pregiata qualità, lungo un tratto della strada sterrata di contrada "Bovara" al confine tra Misterbianco e Motta Sant'Anastasia, nel Catanese. La presenza di tonni è stata segnalata alle autorità da un anonimo.

Indagini sono in corso per risalire alla provenienza del tonno pescato di frodo - che non ha trovato il canale della vendita essendo sottoposto alle leggi europee per le "quote tonno" - e all’identità di chi lo ha smaltito illecitamente.

I veterinari del Dipartimento Prevenzione dell’Asp di Catania Simone Platania e Antonello Mancuso hanno eseguito un’ispezione per accertare la qualità del tonno ritenuto non idoneo al consumo umano. Sarà il Comune di Motta, per competenza territoriale, a occuparsi del ritiro e dello smaltimento del pesce.