Cronaca Portopalo di Capo Passero

Fatta esplodere bomba della Seconda Guerra nel mare di Portopalo

Uno sportivo scopre un ordigno tedesco della seconda guerra mondiale a soli 5 metri di profondità

Portopalo di Capo Passero - Una bomba d’aereo tedesca da 500 chili risalente al secondo conflitto mondiale individuata in mare a 5 metri di profondità vicino all’ingresso del porto di Portopalo di Capo Passero (Siracusa) è stata neutralizzata dai palombari della marina militare di Augusta.

L’intervento è durato due giorni, ieri e l’altroieri, in seguito alla segnalazione di uno sportivo. “In occasione della stagione balneare – ha affermato il comandante del nucleo Sminamento difesa antimezzi insidiosi (Sdai) di Augusta, tenente di vascello Marco Presti – voglio ricordare a chiunque dovesse imbattersi in oggetti simili che questi manufatti possono essere molto pericolosi e pertanto non devono essere toccati o manomessi in alcun modo. Ne va denunciato immediatamente il ritrovamento alla locale capitaneria di porto o ai carabinieri”.