Benessere Ricetta

Gelo di cannella il dessert fresco e leggero da gustare a fine pasto

Un dolce fresco

Il gelo di cannella è un dolce al cucchiaio fresco e leggero, tipicamente siciliano. Un dolce della tradizione dolciaria siciliana che, come il gelo di limone o di mandorle, assume una consistenza gelatinosa, simile a quella di un budino. Freschezza e leggerezza sembrano essere le parole chiave di questo dessert.

E’ una specie di budino ma la posto del latte si utilizza un infuso alla cannella. Un dolce al cucchiaio che rende onore alla spezia regina dell’ampio repertorio dolciario siciliano. Chi adora questa spezia non puo’ farne a meno: al di là delle note proprietà benefiche che ha sull’organismo, aiuta la digestione. Ottimo consumato a fine pasto sia di carne che di pesce. In Sicilia viene servito specialmente nelle trattorie e nelle osterie. Una volta preparato si conserva in frigorifero, perfettamente fino a tre giorni. Poi diventa colloso. Quando è fresco il gelo di cannella, lo si capisce dalla trasparenza che si vede in controluce, il colore è ambrato. E anche da come il cucchiaino “affonda” nel gelo, la consistenza deve essere morbida.

A far sì che si ottenga un gelo dal gusto delicato e dal sapore, fresco e leggermente speziato, non sono tanto gli ingredienti, che sono solo quattro ma quanto il procedimento scrupoloso e lungo a renderlo irresistibile.

Per preparare il gelo di cannella bisogna iniziare 24 ore prima o meglio 48 ore, se volete un gusto più deciso e intenso. E un dolce che richiede tanta pazienza, cosa che le nostre nonne avevano sicuramente più di noi, ma il gusto vi ripagherà del vostro tempo. Anche la vostra la cucina e la vostra casa ne trarranno giovamento perché saranno invase dall’odore di questa spezia.

Questo dessert è ottimo servito da solo ma come vuole la tradizione è più buono se lo servite accompagnato con della granella di pistacchi tostati. Di gelo di cannella c’è poi la versione con la cannella e il gelsomino, meno nota ma altrettanto buona.

Come si prepara il gelo alla cannella?

La prima cosa da fare per preparare il gelo alla cannella è quella di mettere le stecche di cannella a macerare per almeno 24-48 ore in un litro di acqua. Trascorso questo tempo, portare il tutto a bollore e lasciare riposare per un giorno intero. Quindi togliere le stecche di cannella e filtrate con una garza il liquido.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1492239221-3-ecodep.gif

Versare l'infuso in una pentola, meglio se di alluminio mescolandola all'amido setacciato e allo zucchero.

Quando il gelo alla cannella raggiungerà il punto di ebollizione e avrà una consistenza vischiosa, toglietelo dal fuoco e versatelo a raffreddare negli stampini.

Una volta che sarà diventato tiepido, potete trasferire il gelo alla cannella nel frigorifero per il tempo necessario affinché assuma più o meno la consistenza di un budino. Serviranno almeno sei otto ore.

Il gelo alla cannella è dietetico, vegano e adatto a chi combatte il diabete (basta sostituire lo zucchero con un dolcificante).

Per gli ingredienti e le dosi seguite il procedimento.

https://blog.giallozafferano.it/fantasiaincucina/gelo-di-cannella-ricetta-siciliana/