Attualità Roma

Vince Salvini, Fabio Fazio ha accettato il taglio del suo stipendio

No al taglio dei fondi per la trasmissione

Roma - Fabio Fazio ha accettato il taglio del proprio compenso richiesto dalla Rai. La notizia viene confermata da fonti dell'entourage del conduttore televisivo che fanno risalire l'intesa con l'azienda a un paio di settimane fa. Fazio e i suoi collaboratori hanno espresso però contrarietà alla riduzione del budget di «Che tempo che Fa».

Il conduttore era stato attaccato dal vicepremier Salvini.

Il conduttore di Che tempo che fa si era detto disponibile a rivedere il compenso di 2 milioni e 240 mila euro a stagione, blindato da un contratto capestro che rende impossibile modifiche, se non con il suo benestare.

Oltre al conduttore di Che tempo che fa, l'ipotesi di taglio riguarda anche Bruno Vespa e Carlo Conti. 

Fazio, è stata la motivazione data ai cronisti, “ha accolto la sforbiciata in quanto si tratta di una necessità generale dell’azienda e non di una misura punitiva ad personam, concretizzando così una disponibilità che aveva già manifestato più volte pubblicamente”. L’intesa con la Rai sulla riduzione, nel caso di Fazio, non riguarda un rinnovo ma un contratto in essere.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg

Con Vespa la trattativa è ancora in corso. Ma anche nell'ultimo incontro, a inizio giugno, tra il vertice aziendale e l' avvocato del conduttore, sembra che il giornalista non sia intenzionato a fare passi indietro. "Mi sono scocciato che si parta sempre da me, stavolta inizino dagli altri e poi vengano da me". Il compenso di Vespa, per tre puntate settimanali di Porta a Porta, ammonta a 1 milione e 280 mila euro (prima erano 1 milione e 900 mila).