Benessere Miti

Sudare fa dimagrire?

Leggende metropolitane

Credi davvero che sudare faccia dimagrire? Che correre con una felpa anche in estate porti indietro l’ago della bilancia? Che la pancera in plastica riduca rotolini e girovita? Attenzione, qui c’è un grosso equivoco: perché devi sapere che quando sudi non stai perdere grassi ma solo acqua.

Il calore eccessivo stimolato dal movimento apparentemente fa dimagrire e infatti, se ti pesi dopo due ore di corsa, noterai piacevoli sorprese sul display della bilancia. Ma il dimagrimento è solo apparente perché, riguardando i liquidi e non i grassi, è fittizio e temporaneo. Basta bere una bottiglietta d’acqua e aspettare qualche ora per vedere di nuovo l’ago della bilancia al suo posto.

Per lo stesso motivo non ha alcun senso mettere una fascia o una tuta per sudare di più mentre si fa sport. Le guaine dimagranti sono solo un’illusione per chi le compra e una fonte di guadagno per le vende, nulla più.

Che “sudare fa dimagrire” è solo un mito, una leggenda metropolita, e l’abbigliamento non ha alcun ruolo nel processo di dimagrimento. L’unico modo per dimagrire davvero è fare sport e seguire una alimentazione equilibrata in maniera costante.

A cosa serve il sudore
Il sudore non è altro che acqua con elettroliti, cioè sodio, cloro, potassio e magnesio. Viene prodotto dalle ghiandole sudoripare che si trovano nello strato sottocutaneo, soprattutto in alcune zone come fronte e ascelle. A cosa serve il sudore? La sua funzione principale è impedire il surriscaldamento della superficie corporea quando la temperatura esterna o interna è troppo alta, nel prima caso quando fa caldo e nel secondo quando si ha la febbre o si svolge un’attività fisica molto intensa.
Il sudore fa dimagrire? No, serve solo a mantenere la temperatura corporea intorno ai 37 gradi ed evitare così il surriscaldamento. O meglio, è il sudore che, evaporando, permette il raffreddamento per un processo chimico fisico chiamato “convezione” (per questo si suda di più in un ambiente umido: perché per evaporare il sudore deve avere poca umidità attorno).

Attenzione alla disidratazione
Il sudore, essendo formato soprattutto da acqua, ha un peso misurabile, per questo nel momento in cui fuoriesce dal corpo in grande quantità si può riscontrare una diminuzione di peso corporeo. Ma non si tratta di dimagrimento, si tratta solo di disidratazione, un processo che può risultare pericoloso per l’organismo. Per questo i liquidi persi, insieme ai relativi sali minerali, vanno reintegrati il più presto possibile. Per fortuna si tratta in genere di un reintegro naturale dal momento che sudare fa venire sete. In maniera spontanea il corpo richiede cioè la sua riserva di acqua e sali minerali persa con il sudore.
Un’altra leggenda metropolitana legata al sudore è che faccia espellere le tossine, questo è il motivo principale per cui si fa la sauna per esempio. In realtà la perdita di tossine attraverso il sudore è davvero minima.

Sudare o no durante lo sport?
Tornado agli abiti che fanno dimagrire, le fasce per lo sport che alimentano il sudore, oltre che inutili sono anche dannose. Il sudore infatti deve poter evaporare e le tute realizzate con materiali plastici lo impediscono. Attenzione perché si rischia il colpo di calore, con malesseri, svenimento, dispnea e persino problemi cardiocircolatori.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562927349-3-toys-in.jpg

Quando si fa sport è meglio vestirsi sempre leggeri con indumenti di cotone, meglio ancora materiali tecnici, che permettono al sudore di fuoriuscire ed evaporare. E’ importante quando si fa sport al chiuso che gli ambienti siano ben ventilati.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1562774787-3-riviera.gif