Cronaca Modica

Marina di Modica, tenta la truffa dello specchietto, beccato

A bordo di una Citroen

Modica - I Carabinieri della Stazione di Marina di Modica hanno deferito in stato di libertà per tentata truffa un soggetto di Noto, già gravato da precedenti.

Nel corso delle serrate attività di controllo del territorio, disposte nel periodo estivo nella fascia costiera, i militari erano stati fermati da una donna a bordo di un veicolo particolarmente spaventata e che ha raccontato di aver subito un tentativo di truffa dello specchietto. In sostanza, un uomo avvicinandosi alla sua vettura in marcia, le aveva mostrato lo specchietto rotto e pretendeva una somma di denaro al fine di provvedere alle spese di sistemazione del danno senza avviare le lunghe pratiche assicurative. La donna si è rivolta con fiducia ai Carabinieri che hanno immediatamente diramato le ricerche della Citroen C3 cactus bianca con inserti neri sui lati, che aveva messo in atto l’episodio. Il dispositivo di controllo del territorio della Compagnia di Modica composto da numerose pattuglie aveva bloccato nella vicina Sampieri il veicolo con un soggetto a borso. Successivamente, un’ulteriore denuncia è stata presentata presso la Stazione dei Carabinieri, aperta tutto l’anno e tutti i giorni, che rappresentava le medesime modalità. Al termine delle operazioni, i militari hanno denunciato S.B. di 25 anni, per le due tentate truffe.

I Carabinieri invitano i cittadini a segnalare eventuali episodi simili accaduti sul territorio nei giorni scorsi, ed, inoltre, invitano a diffidare sempre da chi tenta di convincere a sistemare un presunto danno ai veicoli senza le pratiche ordinarie, e, soprattutto, a non scendere dal veicolo nei casi i cui si viene avvicinati da qualcuno perché la situazione potrebbe celare insidie.