Benessere Dieta a eliminazione

Perdere 7 kg con la dieta che ti cambia la vita di Rosanna Lambertucci

Dieta del 7, pro e contro

"La dieta che ti cambia la vita” spiega come perdere almeno un chilo a settimana in un percorso di sole sette settimane, con uno schema di mantenimento finale. E’ la famosa “dieta del 7” che la giornalista ha presentato in tv.

Secondo Rosanna Lambertucci, che per questa dieta si è affidata alla consulenza del dottor Pier Luigi Rossi, si possono perdere 7 kg almeno grazie a questo percorso.

Come funziona la dieta che ti cambia la vita?

Si tratta di un percorso “a eliminazione”: le prime due settimane si possono mangiare solo proteine e verdure, dalla terza si reintroduce la frutta, dalla quarta si reintroducono i latticini, dalla quinta cereali, dalla sesta i legumi, fino ad arrivare alla settima settimana, dove viene fornito un regime di mantenimento.

I pro della dieta

E’ una dieta che insegna a rivedere le quantità dei cibi che nelle persone poco attive portano all’accumulo di peso, per esempio carboidrati e formaggi. E lo fa con un sistema graduale, di reintroduzione, che forse è più efficace che dire alle persone di ridurre le quantità da subito, perché nelle settimane di transizione, il gusto si riabitua, e l’assenza di carboidrati dovrebbe aumentare la sensibilità insulinica, così quando li reintroduciamo in quantità minori non sentiamo l’assenza delle vecchie porzioni di una volta. Ti consente di perdere 7 kg almeno, ma anche qualcosa di più.

I contro della dieta 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1568098003-3-tumino.jpg

I contro: moltissime persone lamentano che la dieta sia restrittiva, che nelle prime due settimane senza carboidrati si possa stare male, che proporre un mix di verdure sia crude che cotte a pranzo e cena sia infine poco pratico.

Se l’assenza dei carboidrati per sole due settimane crea fenomeni come mal di testa e debolezza dopo i primi due o tre giorni, a maggior ragione il problema è di origine metabolico, nel senso che la vostra mancata flessibilità metabolica vi rende ingestibile questo cambiamento.

In tal caso io consigliamo una settimana di preparazione alla dieta, da fare prima, cioè, che vi porti gradualmente a rinunciare ai carboidrati.

Schema della dieta

Schema delle prime due settimane della dieta

COLAZIONE: bresaola o prosciutto crudo o cotto (oppure un uovo, ma non più di 3 volte a settimana), thè verde o caffè senza zucchero e acqua a volontà.

SNACK: uno yogurt magro bianco senza zucchero

PRANZO E CENA: carne magra o pesce alla griglia o tonno al naturale + 1 porzione di verdure cotte e 1 porzione di verdure crude e un cucchiaino di olio di oliva.

SNACK: uno yogurt magro bianco senza zucchero

Aggiunte: tisane e tè senza zucchero, succo di limone, spezie, erbe aromatiche, succo di limone e senape forte

Schema terza settimana della dieta

Aggiunte: si possono mangiare 3 frutti al giorno (consigliata mela, pera e arancia) da 125 gr. Lo schema è uguale a parte queste variazioni.

Alle verdure delle prime 2 settimane si aggiungono invece: carciofi, carote, cavoletti di bruxelles, cavolo, cavolo rosso, fagiolini, peperoni rossi, pomodori, porri, rape, zucca e zucchine.

Schema quarta settimana della dieta

Aggiunte: si può aggiungere una porzione da 100 grammi di formaggio magro, come ricotta magra, formaggio linea, fiocchi di latte. Per esempio a colazione.

Schema quinta settimana della dieta

Aggiunte: si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali o 30 gr. di cereali integrali la mattina e 2 fettine di pane di segale a pranzo.

Schema sesta settimana della dieta

Aggiunte: si può aggiungere una porzione di legumi o di pasta e legumi (con pasta max 60 grammi) al posto del pranzo o della cena dalle due alle tre volte a settimana, o in alternativa 150 gr di patate (al posto di pasta e legumi).

Dieta di mantenimento: Schema

Alla fine di questo percorso dovreste essere riusciti a perdere 7 kg almeno, e a non riprenderli con il regime di mantenimento.

Colazione: una porzione di prosciutto cotto o bresaola e un uovo, uno yogurt con 30 gr di cereali integrali (o fiocchi di latte, o ricotta) più un frutto.

Snack: uno yogurt magro o 1 frutto

Pranzo: un’insalata cruda condita con limone o aceto di mele e un cucchiaino di olio

un piatto di pasta o legumi (2-3 volte a settimana) o 70 gr di pasta o cereali (0 150 gr di patate) conditi con sugo semplice o verdure cotte con un cucchiaino di olio

100 grammi di formaggio con meno del 20% di grasso

2 fettine di pane integrale (meglio se di segale)

Snack: uno yogurt magro o 1 frutto

Cena: un’insalata cruda condita con limone o aceto di mele e un cucchiaino di olio

piatto proteico a scelta tra uova, carne magra, pesce cucinato in modo semplice

verdura cotta di stagione (a vapore, alla griglia, ripassata in padella con 1 cucchiaino di olio)

1 frutto crudo

2 fettine di pane integrale.

In ogni caso prima di seguire qualsiasi tipo di dieta, consultate un medico di fiducia.