Giudiziaria Scicli

Morte di Aldo Agosta, tutti assolti

Una morte che fece discutere

Scicli - Il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Ragusa, Andrea Reale, ha disposto l’istanza di archiviazione circa l’accusa di omicidio colposo nei confronti degli indagati, medici e infermieri dell’ospedale Maggiore di Modica e con riferimento al conducente dell’autocarro in manovra che investì Aldo Agosta il 75 anni di Scicli il 24 maggio scorso dell'anno scorso. 

L’anziano, in seguito alle lesioni riportate in un incidente stradale, era spirato in ospedale dopo tre giorni di sofferenze. La Procura decise di aprire un’inchiesta per comprendere meglio la dinamica dell’incidente e le cause della morte.
Per il consulente tecnico, incaricato dalla procura, nessun profilo di colpa si ravvisa per il conducente il veicolo, ascrivendosi la causa dell’inforunio alla condotta del motociclista e al suo soprasso effettuato da destra in presenza di mezzi incolonnati.