Cronaca Siracusa

Marito e moglie morti in incidente. Erano tornati a Siracusa per le ferie

Lei insegnante, lui responsabile pubblicità del gruppo Manzoni

Siracusa - Un impatto frontale molto violento è costato la vita ad Armando Tropea, 62 anni, e a Maria Pia Reale, 59, marito e moglie, vittime di un incidente stradale ieri sera intorno alle 20,30 sulla strada statale 115, ingresso sud di Siracusa. Entrambi originari di Siracusa, vivevano a Città Sant'Angelo, in provincia di Pescara: lui era il direttore nazionale della divisione stampa e digital locale della Manzoni, la società che si occupa della raccolta pubblicitaria per "La Repubblica", lei era un'insegnante.

La coppia era a bordo di uno scooter, ed è stata centrata da una macchina, condotta da un 40nne originario di Catania, che proveniva nel senso opposto di marcia e forse stava compiendo una manovra di sorpasso. Il sostituto procuratore Vincenzo Nitti lunedì darà l'incarico per l'autopsia.

Armando Tropea si era formato professionalmente a Siracusa, sempre con la Manzoni. E già alla fine degli Anni '70 aveva dimostrato bravura nel suo mestiere, raccogliendo la pubblicità per i quotidiani locali, come il Diario di Giancarlo Parretti. La Manzoni negli anni lo aveva promosso alla direzione dei quotidiani locali del gruppo che fa capo agli stessi editori di Repubblica e L'Espresso.
Aveva fissato la sua residenza in Abruzzo, ma non perdeva mai l'opportunità di tornare nella sua città natale, dove i coniugi Tropea sono nati e cresciuti.