Giudiziaria Modica

Piero Iemmolo, ipotesi omicidio colposo

Il ricovero a Modica, e quello a Catania

Modica - Si allarga l’inchiesta per omicidio colposo sulla morte del chirurgo modicano Piero Iemmolo, deceduto lo scorso 29 luglio al Policlinico di Catania a distanza di un mese esatto dall’incidente della strada in contrada Quartarella.

In attesa dell’esame autoptico che dovrebbe tenersi in settimana, la polizia di Stato, cui sono state delegate le indagini dalla Procura della Repubblica di Ragusa, ha provveduto al sequestro delle cartelle cliniche dello sfortunato chirurgo, sia all’ospedale “Maggiore” di Modica che in Rianimazione del policlinico catanese.

L’autorità giudiziaria sta tentando di fare chiarezza sulle cause che hanno portato al decesso del medico modicano, con particolare riguardo alla responsabilità dell’incidente e sulle correttezza e applicazione dei protocolli diagnostico e terapeutico che hanno riguardato l’iter clinico del medico deceduto.

Nella foto, il dottor Piero Iemmolo, con Monsignor Corrado Lorefice