Benessere Leggende metropolitane

Dieta: 5 alimenti che pensiamo facciano dimagrire e invece fanno ingrassare

Luoghi comuni in fatto di dieta, che portano invece a ingrassare

Quando si segue una dieta per dimagrire si tiene conto di alcuni linee guida essenziali che poi vanno rapportate nello specifico al singolo soggetto. In ogni caso in linea di massima nell'ambito di una dieta dimagrante si prevede di mangiare tanta frutta e verdura, mentre vengono aboliti i grassi e ridotti certi condimenti. In realtà quando si inizia una dieta per perdere peso si commettono degli errori che finiscono col pregiudicare i risultati perché ci si basa su presupposti errati.

Mangiare verdure non fa dimagrire
Indubbiamente si tratta di un alimento che contiene elementi importanti per la nostra salute, in quanto fornisce un ottimo apporto in termini di sali minerali vitamine, fibre e antiossidanti. Tuttavia spesso si commette l'errore di fare una dieta a base di un solo alimento. Inevitabilmente regimi dietetici di questo tipo portano a degli squilibri nutrizionali, per cui le verdure non possono saziare a lungo. Pertanto si ottiene proprio l'effetto opposto a quello sperato, con la conseguenza che a fine dieta i chili al posto di diminuire aumentano. Inoltre le verdure non contengono nè carboidrati né proteine, elementi da cui il corpo umano non può prescindere per poter svolgere tutte le sue funzioni.

Non usare l'olio è sbagliato
Molto spesso si sente ripetere la frase secondo cui l'olio extravergine di oliva farebbe ingrassare. In realtà non è così. Utilizzare quale condimento l'olio extra vergine di oliva fa bene anche alle persone che sono a dieta. Questo alimento contiene infatti grassi buoni e antiossidanti. Inoltre l'olio di oliva ha anche proprietà antitumorali: l'acido oleico è in grado di controllare la proliferazione cellulare. L'acido oleico in particolare è in grado di ripristinare la normale fisiologia dell'intestino con la riduzione dell'infiammazione e la protezione contro l'insorgenza delle patologie tumorali. Oltre a queste proprietà antinfiammatorie, combatte anche il gonfiore e la cellulite.

No alla pasta in bianco
Anche mangiare pasta in bianco non è un'abitudine che aiuta a dimagrire. Per ottenere dei risultati sarebbe meglio condirla con delle verdure di stagione o con un sugo di pomodoro che ci fornisce vitamine e antiossidanti.

Il gelato non sostituisce il pasto
Il gelato non va utilizzato come un sostituto del pasto. Pensiamo che così facendo possiamo dimagrire, ma invece non è così. Il gelato infatti da un punto di vista nutrizionale non si può considerare un alimento completo. Inoltre non contenendo fibre non può evitare gli attacchi di fame improvvisa.

No agli alimenti grigliati
Di primo acchitto potrebbe sembrare un buon modo per non mettere troppi condimenti nel piatto. In realtà cuocere tutto a griglia non va bene perché si tratta di una pratica aggressiva che depotenzia i nutrienti contenuti nei cibi, in particolare le vitamine.