Cronaca Scicli

E' morto il preside Lazzari, salvato in mare a Sampieri

E' deceduto nella notte, al Cannizzaro di Catania

Scicli - E’ morto Cesare Lazzari, il turista soccorso ieri pomeriggio quando stava annegando nel mare di Sampieri, a Scicli. L’uomo, dopo essere stato riportato sulla battigia, era stato soccorso dal 118 e trasportato in eliambulanza a Catania in prognosi riservata.

Lazzari era un preside. Era arrivato in spiaggia con la famiglia, era entrato in acqua e poco aveva cominciato ad annaspare. Era scattato l’allarme con l’intervento dei bagnini di uno stabilimento balneare. Portato in spiaggia, l’uomo, che aveva ingerito una notevole quantità d’acqua, aveva ricevuto i primi soccorsi. Sul posto l’ambulanza del 118. Poi si è reso necessario l’intervento dell’elisoccorso, atterrato direttamente sulla spiaggia. 

L'ambulanza del 118 era rimasta bloccata davanti al cancello della Forestale, chiuso a chiave per impedire il parcheggio abusivo di auto nella pineta di Sampieri. 

Il preside Lazzari

La morte di Lazzari è stata accolta come una tragedia immensa per il mondo della scuola di Lucca. Il preside dell'Istituto Carrara-Nottolini-Busdraghi è morto in seguito a una sindrome da annegamento nella notte, dopo che era stato salvato nelle acque del mare di Sampieri di Scicli.

Lazzari aveva 59 anni. Nel corso dell'ultimo anno scolastico aveva avuto anche la reggenza dell'Istituto comprensivo di Bagni di Lucca.

Lazzari si trovava in Sicilia, terra di origine della moglie Loredana, insegnante alla Da Vinci di San Concordio. Intorno alle 17 di giovedì 8 agosto stava facendo il bagno nel mare di Sampieri, a Scicli, quando non è riuscito a tornare a riva, forse colpito da un malore. I bagnanti l'hanno soccorso e hanno provato a rinaimarlo, mentre stava arrivando l'elicottero che lo ha portato all'ospedale di Catania. Purtroppo le condizioni del dirigente scolastiche sono apparse subito gravissime, ed è spirato poco dopo l'una di notte.

Nato a Lucca, diplomato al liceo scientifico "Vallisneri" e laureato in fisica all'università di Pisa, Lazzari era stato docente di matematica e fisica proprio al Vallisneri, nel 1993-1994, prima di passare a insegnare le stesse materie, fino al 2012, al liceo scientifico Majorana di Capannori. Era poi diventato dirigente scolastico, andando a dirigere l'Istituto comprensivo "Giuseppe Mazzini" di Livorno. Il ritorno a Lucca, alla guida di Itc, geometri ed agrario, era avvenuto il 1° settembre del 2015.

Lazzari era stato sotto i riflettori lo scorso anno allo scoppio del caso dei bulli dell'Itc Carrara: sotto la sua direzione gli organi collegiali della scuola avevano deciso le misure disciplinari nei confronti del gruppetto di ragazzi che aveva vessato un docente.