Benessere Obesità

La dieta love carb del dottor Nowzaradan

Perdere dai dieci ai venti chili in breve tempo

Volete perdere dai 10 ai 20 chili in tempi piuttosto brevi? Tranquilli, la soluzione ve la da il Dottor Nowzadaran che ha pensato bene di formulare una dieta low carb, che pare possa far perdere velocemente i chili di troppi. Per chi ancora non lo conoscesse, il Dottor Younan Nowzadaran, di origine iraniane, è il medico chirurgo che è divenuto celebre per essere stato il medico protagonista del programma “Vite al limite”.

Il dott. Nowzadaran è uno degli specialisti più importanti del trattamento dell’obesità negli Stati Uniti. Tuttavia oltre ad essere molto noto in questo paese, il dottor Nowzadaran è praticamente popolare in tutto il mondo, ed è uno dei medici più rinomati nel trattamento dell’obesità. Si è specializzato in chirurgia bariatrica da oltre 20 anni, accetta regolarmente segnalazioni sui candidati chirurgici più esigenti per la riduzione del peso che sono stati precedentemente negati da altri professionisti della chirurgia, in particolare quelli super-morbosamente obesi

Come funziona la dieta love carb del dottor Nowzaradan?

Il medico agisce sui pazienti obesi, prescrivendo una dieta love carb che inizialmente è molto proibitiva, ma poi man mano il trattamento si modifica fino a permettere un controllo della massa grassa dei super obesi.

Questa dieta pensata dal dottor Nowzadaran, non è applicata soltanto ai pazienti che partecipano al programma Vite al limite, ma ovviamente può essere seguita da tutti coloro che hanno un problema di obesità. È sconsigliata a coloro che sono semplicemente in sovrappeso comunque che hanno un principio di obesità. È prevista infatti una riduzione delle calorie fino a 800 giornaliere e quindi per chi non si trova in una condizione di obesità grave potrebbe rappresentare un serio pericolo. Questa dieta infatti consiste in una riduzione dei carboidrati nel fabbisogno giornaliero di Uomini e Donne e quindi ad essere eliminati sono soprattutto pane e pasta, mentre altri carboidrati si ricavano dai legumi e dalle verdure. Si assumeranno quindi dalle 800 alle 1000 calorie al giorno e in questo modo, gli obesi gravi possono arrivare a perdere da 10 fino a un massimo di 20 kg.

Quali sono le regole della dieta love carb del dottor Nowzaradan?

Si escludono tutti i cibi che contengono carboidrati (pane, pasta, pizza, frutta, patate, riso, carote, zucca, barbabietole, dolci, legumi, eccetera) e si fanno pasti piccoli e frequenti.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1565191074-3-tumino.gif

Gli unici cibi con carboidrati da includere sono le seguenti verdure non amidacee: asparagi, zucchine, broccoli, cavolfiori, radicchio, insalate, spinaci, sedano, finocchi, cetrioli, germogli di soia, peperoni, melanzane, funghi.

Questi cibi vanno assunti in due porzioni giornaliere libere, a pranzo e a cena.

Piano alimentare dieta love carb del dottor Nowzaradan

Colazione

Uno yogurt greco scremato bianco o una confezione da 150 grammi di fiocchi di latte magri o una omelette di 150 grammi di albumi con una fetta di prosciutto sgrassato. Un caffè o un tè senza zucchero ma con dolcificante a zero calorie. 200 ml di latte scremato o di soia senza zucchero.

Snack: 50 grammi di bresaola oppure un uovo.

Snack due: un cetriolo.

Pranzo e cena

100 grammi massimo tra petto di pollo, petto di tacchino, vitello magro, pesce tranne salmone e sardine, fresco e non sottolio, o 75 grammi di bresaola o prosciutto cotto sgrassato o omelette di 150 grammi di albumi con una o due fette di prosciutto cotto sgrassato. In alternativa 75 grammi di tofu alla piastra senza carboidrati aggiunti, o seitan.

Una porzione libera di verdure senza condimenti aggiunti, a parte succo di limone o aceto di mele, spezie ed erbe aromatiche eccetto carote, barbabietole, porri, carciofi.

50 grammi di fagioli scolati o un cucchiaio raso di crusca di avena sono permessi, anche non a pranzo o a cena ma in accoppiata alla colazione.

Una tisana senza zucchero.

Concessi degli spaghetti shirataki ogni tanto o una tazza di brodo vegetale o di carne senza olio.

Merenda pomeridiana.

Uno yogurt scremato bianco da 150 grammi con stevia e cannella o un uovo sodo grande (opzione consigliata).

Snack dopo cena: 250 ml di latte scremato con stevia e cannella o uno scoop (un misurino) di proteine in polvere whey gusto cioccolato o vaniglia.

Consigli

Un cucchiaino di olio a pasto è consigliato per evitare problemi di regolarità intestinale e digestione.

Un multivitaminico di vitamine A, D, E, per tutta la durata della dieta.

Bere acqua durante il giorno, anche attraverso tisane sgonfianti come quella ai semi di finocchio o ai semi di cumino.

Tisane, tè o caffè vanno presi sempre con dolcificante a zero calorie.

Cosa fare dopo? Come regolarsi per il mantenimento in modo da non riprendere il peso perso?

Il mantenimento dopo una dieta simile prevede 2 settimane di dieta di transizione.

Durante la dieta di transizione si aggiungono 20 grammi di formaggio stagionato a pranzo o a cena + due spuntini di frutta da 100 grammi di peso netto tra arancia, pompelmo, fragole, clementine, kiwi, more, ribes o mirtilli per la prima settimana.

Per la seconda settimana della fase di transizione si può cambiare frutta fino a 250 grammi complessivi suddivisi in due pasti e si aggiunge una galletta di riso o mais o una fetta di pane integrale da 25 grammi.

Alla fine della seconda settimana si passa per la successiva al piano di mantenimento.