Attualità Modica

Modica, Comune denominatore

Il Duo Y Guisar

Modica - I ruoli cambiano, i personaggi no.

La musica sempre quella è! Appunto, la musica: suoneremo un po’ di valzer, manzurka, scottish e cha cha cha per raccontarvi come viene gestita l’offerta degli spettacoli dentro e fuori le mura della pregiata Contea del cioccolato Azteco.
 
Ma il fatto è pure un altro: è che il Sindaco, abituato com’è a navigare col mare sempre di prua, non fa mai i conti coi cavalloni, che qualche volta rischiano di scappottarlo per davvero.  
 
Musica, maestro!
 
Atto primo. La giunta comunale di Modica, presieduta dal sindaco Ignazio Abbate, ha accolto alcune proposte di spettacoli della Alma Produzioni di Modica, per la stagione estiva 2019. La Alma ha come titolare Massimiliano Garrone, collaboratore della emittente radiofonica modicana “Radio RTM”, che è anche figlio di un vigile urbano in servizio al Comune di Modica.
 
Garrone conduce su Rtm la fortunata trasmissione “Quelli che la sera”, ricchi premi e cotillon.

Atto secondo. La società “Radio Rtm” è detenuta in maggioranza dai fratelli Cannizzaro, Giovanni, dipendente comunale, segretario particolare del sindaco Ignazio Abbate, e Rosario, detto “Saro”, anch’egli dipendente comunale, Comandante dei Vigili Urbani con incarico conferito dal sindaco.
  
L’amministratore unico della RTM è un altro Cannizzaro, Samuele, figlio di Giovanni Cannizzaro, esperto a titolo gratuito dell’amministrazione del sindaco Abbate per le politiche giovanili.

E fin qui, direte, tutto in regola: una sorta di “Non expedit” applicata dal Conte alla maniera sua, alla modicana, cioè. 
E chi gli deve dire cose al Conte.
 
La Alma Spettacoli, nell'espletamento delle proprie funzioni, propone al Conte, show, concerti, serate in discoteca e balli di gruppo, insomma, intrattenimenti vari.
 
E il conte paga!

Il titolare della Alma, Massimiliano Garrone, infatti, emette fatture per spettacoli venduti al Comune (vedi la liquidazione 3351 del 27 dicembre 2018, per un totale di 3900 euro in favore dello stesso) e ne vende di nuovi, come si evince dalla delibera 168 del 9 luglio 2019 in cui il Comune acquista per 9800 euro lo spettacolo di “Fargetta Dj” e de “Gli Autogol”.
 
Ignazio, non dice mai di No! Il Sindaco è come i cinesi che, per non sapere nè leggere e manco scrivere, non dicono mai di no. I cinesi rispondono sempre di sì a qualsiasi domanda: ci avete mai fatto caso? E in effetti il Sindaco sempre di sì, dice, esattamente come per l’atteso evento del ferragosto 2019, quando con un comunicato stampa diramato dal Comune il 14 agosto, si annunciava: “Supplemento di programma per il Modica Summer Fest 2019. L’amministrazione comunale ha deciso di “regalare” una serata musicale per la sera di Ferragosto a coloro che resteranno a Marina di Modica, chiamando in causa Y Guisar, duo musicale che propone prevalentemente canzoni anni ’60 e ’70”.

E Ignazio, come poteva dire di No al duo “Y Guisar"?
 
Uno dei componenti del Duo “Y Guisar”, qui la Cina col nome del gruppo c’entra ben poco, è il Comandante dei Vigili Urbani Rosario Cannizzaro (vedi foto). Il duo ha anche un profilo Facebook con le foto dei musicisti.

Apparizione unica degli esotici e bravissimi “Y Guisar”, per le gioie del ferragosto marino dei modicani?
 
Ma quando mai!
 
Il 12 agosto scorso, il Comune, per il tramite del Dirigente di settore, ha determinato, invero, un altro impegno di spesa per uno spettacolo musicale (nella determina 2098 non c’è traccia del giorno dell’evento) da tenersi a Frigintini, e del costo di 350 euro. Il proponente dello spettacolo è il Sig. Guido Cicero, componente del Duo Y Guisar assieme al comandante dei vigili urbani di Modica. Sbirciando il profilo Facebook del Duo si scopre che la serata si è tenuta il 16 agosto a Frigintini.
 
Paso doble per “Y Guisar”, olè.
 
Ma non finisce qui: a che serve programmare gli eventi, se gli stessi non vengono pubblicizzati?
 
Per promuovere la stagione estiva la giunta Abbate chiama, tra gli altri media, la società “Radio Rtm” della famiglia Cannizzaro, individuata in altra determina, la 2023, del 6 agosto scorso. La somma stanziata è di 400 euro Iva Compresa. 

Per buona misura occorre tramandare che il Comune, tuttavia, è stato chiamato a confrontarsi con Radio Rtm anche per questioni più spicciole.
 
Il 26 luglio, infatti, il dirigente del settore manutenzioni ha risarcito la ditta “Radio Trasmissioni Modica” della somma di 250 euro per danneggiamenti ad una parete di 6 metri quadrati per via di una infiltrazione di acqua causata dal Comune. Danni accertati dall’idraulico comunale. La determina è la 1866 del 26 luglio; spiccioli, appunto.

Senza voler arrivare, con questo, al punto di scotolìare le carrubbe e metterle nel sacco, l’otto gennaio scorso il Comune liquidava 600 euro al signor Cicero, del Duo Y Guisar, per un concerto tenuto nell’estate 2018 nell’ambito del Modica Summer Fest.

Forse il cinese l’estate scorsa aveva detto di sì, ma non si capiva se fosse stato un sì vero oppure un no, o forse aveva dimenticato di aver detto di sì, tant'è che basta scrivere su Google “Duo Guisar” per trovare un link del Comune di Modica e rintracciare una diffida di pagamento in cui il Duo Y Guisar “intima al Comune di Modica di pagare gli spettacoli del 2015, inducendo la giunta Abbate (delibera 102 del 23 marzo 2018) a stipulare un accordo transattivo: a fronte di una richiesta iniziale di 2200 euro per cinque concerti, è stata riconosciuta la somma di 1500 euro, liquidati al signor Cicero, “nella qualità di rappresentante del Duo musicale Y Guisar”.

Per carità, siamo certi che l’impegno artistico del comandante Saro Cannizzaro sia assolutamente a titolo gratuito e che le spettanze dei Guisar altro non sono che piccoli rimborsi spese, ma la circostanza imporrebbe al palazzo di armonizzare meglio le scelte tra “curiali di corte” e gruppi “laici”.