Appuntamenti Chiaramonte Gulfi

Salita dei Monti Iblei, vince Cubeda anche quest'anno?

Dopo 4 mesi di stop forzato.

Chiaramonte Gulfi - Straordinaria Salita Monti Iblei. Ancora non è scoccata neppure l’ora della vigilia delle sfide agonistiche che sin d’ora si pregustano, ma la sessantaduesima edizione della “classica” cronoscalata automobilistica ospite a Chiaramonte Gulfi, nel Ragusano, “Città dell’Olio e dei Musei”, fa registrare in queste ore un importante primato. Quello relativo al totale degli iscritti, ben 241, un record che ‘straccia’ ampiamente i numeri fatti registrare nel corso delle ultime tre edizioni della Monti Iblei, quest’anno confermata nella validità per il Tivm “girone Sud”, il Trofeo italiano velocità montagna (la serie Cadetta del Tricolore di specialità, in Sicilia al 12° appuntamento stagionale), nonché per il Campionato siciliano Velocità in salita AciSport 2019 per vetture Moderne e Storiche (qui alla loro quarta tappa).
Appuntamento venerdì 30 agosto, con le verifiche, l’indomani prove di ricognizione in duplice salita e domenica 1° settembre la gara in unica manche, entrambe con inizio dalle 9.30. Il nuovo progetto relativo alla Monti Iblei, che ha previsto l’allungamento del tracciato fino agli attuali 8,500 km e l’adeguamento in tecnica e sicurezza di alcune sezioni in vista, magari, di futuri, eventuali, appuntamenti con il Tricolore della Montagna), ha incuriosito evidentemente piloti, addetti ai lavori ed appassionati di motori (tra essi quasi tutti i migliori specialisti siciliani e dell’Italia meridionale), attesi davvero in massa a Chiaramonte Gulfi per ammirare anche le bellezze artistiche e storiche e degustare le prelibatezze enogastronomiche che la cittadina ragusana ‘dove si magnifica il porco’ sa offrire.

La 62a Salita Monti Iblei sarà peraltro ricordata per il rientro ufficiale nelle competizioni dell’esperto catanese Domenico Cubeda, dopo quattro mesi di ‘stop forzato’ (per smaltire completamente i postumi di un incolpevole incidente stradale occorso ad aprile nelle Marche al campione italiano di gruppo E2SS in carica, dopo la brillante affermazione in Calabria, a Luzzi). L’alfiere Cubeda Corse ha svolto da ultimo alcuni test sul circuito salernitano di Battipaglia, test che hanno confermato la guarigione di Cubeda e la sua intatta voglia di rimettersi al volante della Osella FA 30 Zytek 3.0 Paco74 Corse e Renato Armaroli. Cubeda è il vincitore delle ultime cinque edizioni (con record) della Monti Iblei.