Cronaca Ispica

Pachinesi a Ispica, ladri di tabacchi

Gli è andata male

  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-09-2019/1567549468-pachinesi-a-ispica-ladri-di-tabacchi-1-500.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-09-2019/pachinesi-a-ispica-ladri-di-tabacchi-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-09-2019/1567549468-pachinesi-a-ispica-ladri-di-tabacchi-1-240.jpg

Ispica - I Carabinieri dell’aliquota Radiomobile e della Stazione di Donnalucata hanno tratto in arresto in flagranza di reato due cittadini italiani per tentato furto in un esercizio commerciale.
L’operazione dei militari dell’Arma è scattata la notte di domenica, allorquando due soggetti si stavano muovendo con atteggiamento sospetto nei pressi del bar tabacchi sito in via Statale nell’area di servizio “Q8”. I Carabinieri hanno immediatamente bloccato un uomo che stava tagliando la saracinesca con un flex al fine di compiere un furto all’interno del tabacchi, e si sono posti all’inseguimento di un secondo soggetto che è stato bloccato poco dopo. I Carabinieri hanno fermato i due giovani e li hanno trasferiti in caserma per le successive attività. Al termine della pregevole operazione sono stati arrestati: Luigi Avolese, 38 anni di Pachino e Salvatore Casella, 32 anni di Pachino, entrambi gravati da precedenti.
I due soggetti sono stati associati alla Casa circondariale di Ragusa in attesa di giudizio.

Le operazioni dell’Arma sono proseguite con numerose pattuglie impegnate sulla città di Ispica per garantire un corretto ed ordinato vivere civile. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti nel discount MD situato sulla Ispica- Pozzallo in contrada Garzalla. Nel pomeriggio di ieri è stato segnalato un rumeno già arrestato il mese scorso per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, che infastidiva la clientela del market ed aveva anche urinato all’interno dei locali. Appena giunti, i militari hanno bloccato ed identificato l’uomo, questi, appena fatto salire sul veicolo militare, ha arrecato alcuni danneggiamenti al mezzo con calci e pugni. Il Samson Vasile Benone, 35 anni è stato arrestato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento del veicolo militare. Al termine dell’operazione, il soggetto è stato associato presso la casa circondariale di Ragusa a disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura iblea, in attesa di giudizio.