Attualità Ragusa

Nello Dipasquale: Io, pappagallo d'oro, e ragusano nel fondo, ringrazio

Dopo l'assegnazione del premio goliardico, il deputato regionale Pd replica con ironia

Ragusa - "Mi hanno fatto molto sorridere gli amici che organizzano Ragusani nel Fondo perché conferendomi un riconoscimento ‘sfottò’ mi permettono, qualora ce ne fosse la necessità, di segnare la differenza tra chi fa e chi non fa".

Il deputato regionale Pd Nello Dipasquale, già sindaco di Ragusa, è fresco di premio. Ha ricevuto il primo Pappagallo d'Oro assegnato dalla manifestazione Ragusani nel Fondo, la più grande manifestazione dedicata alla ragusanità.

"Come riescono ad essere in pace con la coscienza sostenendo che è errato battersi per la realizzazione dell’autostrada Ragusa-Catania? Lo vadano a dire alle famiglie di tutte le vittime di quella strada e a tutte quelle persone che per i motivi più disparati sono costrette a percorrerla ogni giorno. Come possono sostenere che durante il mio mandato da sindaco di Ragusa sono stato contro la mobilità alternativa quando, invece, è stato il sottoscritto a far inserire nel Piano per il Centro Storico la metropolitana di superficie riuscendo poi, da deputato, a farla finanziare per 18milioni di euro? Una verità che conoscono perfettamente e che omettono per legittima contrapposizione politica.
E’ giusto ricordare, inoltre, che le periferie di Ragusa non sono sorte con Dipasquale, ma dagli anni ’80 in poi con i piani edilizia economica popolare approvati dalla Regione Siciliana e ai quali i sindaci non potevano sottrarsi. Sono in malafade perché perché sanno benissimo che Bruscè, Puntarazzi, Cisternazzi, viale delle Americhe non sono state costruite da Dipasquale e che durante la mia sindacatura solo alcuni sono stati piani costruttivi e per giunta dentro la cinta urbana. Ma sono argomenti triti e ritriti sui quali ho avuto modo di spiegarmi e di vincere anche nelle sedi dei tribunali.
Il sottoscritto, invece, ha lavorato molto per la riqualificazione dei centri storici di Ragusa, dalla riqualificazione e pedonalizzazione di corso XXV Aprile fino a piazza Pola a Ragusa Ibla, al progetto di pedonalizzazione del centro storico di Ragusa superiore di cui i tre parcheggi sono uno strumento indispensabile e ancora utile se qualcuno si degnasse di portare avanti quel progetto. E’ stato sotto la mia sindacata che è stata riqualificata villa Margherita trasformando l’area dei campetti di tennis (che erano sprofondati) nell’attuale “City”; è stato sotto la mia sindacata che piazza San Giovanni, da luogo di transito con l’auto, è diventata il gioiello che è oggi. E, ancora, sotto la mia sindacatura è stato approvato il Piano Particolareggiato per il Centro Storico che puntava proprio alla riqualificazione urbanistica dell’area.
Sono fiero di aver fatto queste cose, mentre altri non hanno mai fatto nulla per questa città.
Allora grazie a Ragusani nel Fondo che mi hanno dato l’opportunità di ricordare alla città alcune delle opere realizzate e l’impegno profuso durante la mia attività politica. Un impegno che non farò mai mancare ai miei concittadini e se alcuni pensano che questi sono risultati di cui devo vergognarmi allora vuol dire davvero che non comprendono né come si amministra una città né quali sono le reali esigenze dei loro concittadini.
Grazie di cuore"