Attualità Palermo

Agnello Hornby e Cuticchio: Siamo Palermo. VIDEO

Un libro che è un viaggio in Sicilia

Palermo - Palermo grande mosaico.

Simonetta Agnello Hornby e Mimmo Cuticchio si sono dati appuntamento tra passato e futuro, hanno camminato insieme, hanno letto, hanno scritto, hanno vissuto e rivissuto.
Da tutto questo è nato Siamo Palermo, la rievocazione a due voci (e in realtà non solo le loro) dei posti della loro infanzia, in cui si sono mossi come visitatori affezionati, quasi dei turisti dell'anima. Palermo Capitale della Cultura (da non ricordare solo nel 2018) e città che ha bisogno di guardare all'Europa e al futuro, conscia della sua bellezza e delle sue contraddizioni.

Nei luoghi di Simonetta e Mimmo c'è dentro la loro storia e quella delle loro Palermo, dalle famiglie aristocratiche agli artigiani, dai pescatori alle monache.
Una scrittrice e un puparo per professione e per amore inventano storie, quindi questo libro è una raccolta di storie fatte della stessa pasta di cui è fatta la capitale siciliana, la città dalle molte sante: Rosalia, Agata, Ninfa e Cristina e tante altre, forse dimenticate.

Ci tuffiamo nell'infanzia di Mimmo, nella sua Piazza della Rivoluzione, poi su via Alloro, fino alla Kalsa. Li vediamo, lui e gli amici, come tanti piccoli Colapesce dei quartieri popolari. Con lui impariamo a conoscere la nobile arte dell'Opera dei Pupi, una tradizione che porta avanti da sempre seguendo le orme del padre Giacomo che aveva avviato il suo Teatro nel 1933.
Saliamo sul Monte Pellegrino con Simonetta e la sua famiglia, a bordo di una vecchia Lancia, lungo i tornanti che portano in alto, nel luogo in cui con lo sguardo si abbraccia la città.
La Palermo dei riti e delle scorribande, la città delle ferite di mafia e del disonore, della preghiera e dei sorrisi schivi. Risuonano i colloqui tra i nobili e le grida della pescheria, i proverbi e le poesie.